Aromaterapia e fiori di Bach per l’insonnia 2a parte, per-corsi di Aromaterapia e fiori di Bach

Rimedi di aromaterapia e fiori di bach per l'insonnia
L'olio essenziale di arancio rilassa...

Parlavamo nella lezione online di giovedì 3 marzo dell’insonnia. Tra le cause principali dell’insonnia troviamo:

Durante la lezione abbiamo fatto due ipotesi tra le tante:

1- che l’insonnia venga alle persone che sono davanti a una scelta

2- che le difficoltà di sonno possano essere collegate a un lavorìo mentale che non riusciamo a fermare.

Tu sei mai stato in una di queste due situazioni?

Quali rimedi di aromaterapia e fiori di bach possiamo utilizzare?

Una considerazione che faccio anche nel video è la seguente: secondo l’approccio ayurvedico, e in generale l’approccio olistico, non possiamo parlare di insonnia in generale. Parliamo della mia insonnia, della tua insonnia, dell’insonnia di Marco, di Susanna…parliamo di persone che soffrono di insonnia, non della “malattia” insonnia.

Detto questo, ci sono una serie di indicazioni generali che possiamo considerare.

Primo elemento: la difficoltà di scelta. Il fiore di Bach che potete provare ad usare è Scleranthus. E’ un fiore di Bach che ci aiuta a essere più centrati per effettuare una scelta.

Secondo elemento: i pensieri che ritornano e ritornano. La proposta in questo caso è di usare White Chestnut. Questo fiore di Bach è indicato per chi ha pensieri costanti, ricorrenti e ossessivi.

Per rilassarsi ci sono poi dei consigli di Aromaterapia: tra le tante proposte possibili, una certamente è un olio essenziale conosciutissimo in Aromaterapia ed è la Lavanda vera. Non tutti sanno che però un grande rilassante e un ottimo “portatore di sonno” è il Petit grain, l’olio essenziale estratto dalle foglie di arancio amaro.

Anche gli oli essenziali di Arancio amaro e Arancio dolce possono dare un buon rilassamento, ma personalmente ritengo il Petit Grain più intenso e immediato nell’effetto.

In Aromaterapia questi oli possono essere usati in tanti modi: dalla diffusione nell’ambiente, all’automassaggio , al massaggio. Prima di andare a dormire puoi accendere il tuo diffusore e versare cinque gocce di oli essenziali, e lasciarlo acceso per un’oretta.

I migliori diffusori secondo me sono quelli a ultrasuoni, ma se ne hai uno con la candelina va bene, parleremo presto delle differenze tra questi due strumenti.

Se sei interessato a leggere la prima parte di questo articolo, Aromaterapia e fiori di Bach per l’insonnia, prima parte dei per-corsi di Aromaterapia e fiori di Bach clicca qui.

Se usi il Tea tree e vuoi saperne di più puoi leggere due articoli:

una presentazione delle potenzialità dell’olio essenziale di Tea tree

una serie di consigli per l’uso dell’olio essenziale di Tea tree per i denti e le gengive

A presto!