Aromaterapia e fiori di Bach per ritrovare senso e direzione: dove voglio andare?

Dove voglio andare? Una domanda che credo ci facciamo spesso, soprattutto in questa epoca che ci mette spesso in discussione…anche quando ne faremmo volentieri a meno.

Cambiamenti professionali, affettivi, o piani programmati che vengono cambiati all’ultimo minuto, ci mettono davanti a una domanda fondamentale: dove mi sento a mio agio? In quale situazione, in quale lavoro, in quale relazione…in quale luogo?

Se risuoni con questo “tema”, gli oli essenziali e i fiori di bach possono aiutarci a ritrovare senso e direzione, e questo ovviamente non esclude la possibilità di trovare un facilitatore che in sessioni individuali o in lavori di gruppo possa supportarci quando a cambiare…è proprio tutto o quasi.

Edward Bach creò i suoi “fiori” in risposta a un evento di vita decisivo, una malattia importante, che lo portò a cercare nuove vie e soluzioni. Bach scoprì e riscoprì che la Natura era portatrice di rimedi e supporti, se solo ci fossimo messi in ascolto. Uno dei fiori più significativi per ritrovare centralità e direzione è secondo me Walnut, che dà “protezione e persistenza rispetto alle influenze esterne”.  Quando stiamo percorrendo la nostra strada ma da fuori arrivano stimoli e influenze che ci portano via da noi stessi (secondo me in questo momento siamo tutti in questa condizione) ecco che la Noce ci può aiutare e su questa linea si colloca l’olio essenziale di Alloro, che come profumo può restituirci il senso di “porre un limite” rispetto alle influenze esterne non desiderate.

Alloro aromaterapia e profumeria botanica

E’ chiaro che la nostra volontà qui è centrale: aromaterapia e fiori ci supportano che se in noi c’è il desiderio di seguire ciò che sentiamo più profondamente. Nessuno all’infuori di noi stessi può modificare il nostro agire, ma questo è molto più facile da dire che da vivere, soprattutto quando ci troviamo in situazioni complesse e difficili. Detto questo, iniziare un percorso di recupero della nostra capacità di percepire noi stessi, di sentirci e di seguire la direzione che la nostra “voce interiore” ci dona, è possibile e oli essenziali e fiori di bach ci possono aiutare.

Un’altra essenza utile a questo scopo è il Ginepro, sul quale avevo scritto già un articolo, che è una essenza intima, interiore, che focalizza sul proprio mondo interiore e crea una sorta di “bolla” di protezione ampliano la sensazione di respiro e di spazio interno. Il Ginepro è adatto quando abbiamo troppe cose a cui dar retta e dobbiamo scegliere accuratamente che cosa tenere e che cosa lasciare, praticando una selezione che ci permetta di focalizzarci su ciò che ci fa veramente bene.

In questo, può esserci di supporto Cerato, che ci aiuta a ritrovare fiducia nelle nostre percezioni, e a volte serve anche Centaury, per aiutarci a dire “no” quando serve, e sicuramente serve, perchè scegliere che cosa ci è più vicino porta inevitabilmente a dire dei no, che sono dei “sì” a ciò che ci è più caro.

Se risuoni con questi temi, ti ricordo che oltre alle attività presenziali, puoi seguire due corsi online, quello di Aromaterapia emozionale e fiori di Bach che contiene sei meditazioni e col quale puoi fare un “viaggio” attraverso gli aspetti psicoaromatici degli aromi, e quello sui Profumi del Sacro, che è un percorso con dieci meditazioni e dodici lezioni nelle quali attraversare la storia dei simboli, dei miti e degli usi delle essenze più significative per ritrovare il nostro “centro”.

A presto!

 

 

One thought on “Aromaterapia e fiori di Bach per ritrovare senso e direzione: dove voglio andare?”

  1. Cara Elena,mi dispiace molto no poter esserci.mi sono ammalata.
    Ti volevo ingraziare ancora della chiavetta ricevuta.mi i teressa molto questo tuo corso sul storry telling.Ti chiamerò in questi giorni.un caro saluto e un bel corso ….lucia

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>