Category Archives: Naturopatia

Oligoelementi: un aiuto naturale per un riequilibrio funzionale

[English version of the article – Oligo.elements, natural supplementation for functional balance]

Tutti noi conosciamo gli “elementi” (noti anche come “minerali”) e la loro importanza per il corretto funzionamento del nostro organismo. Molte persone infatti già li assumono, sotto forma di integratori, per colmare degli stati di effettiva carenza: pensiamo a Magnesio, Ferro, Potassio, ecc. In questi casi è necessario introdurre una notevole quantità di elemento.

Quando parliamo di “oligoelementi” (dal greco oligos=poco) invece ci riferiamo agli stessi elementi, ma assunti in piccolissime quantità, eppure sufficienti per adempiere due importantissime funzioni. Vediamo quali.

La prima è una funzione catalitica: gli oligoelementi catalizzano delle reazioni enzimatiche, cioè legandosi ad enzimi facilitano e accelerano alcune funzioni metaboliche e di regolazione cellulare. Per questo sono utili in tutti quei disturbi in cui il problema è un’alterazione di funzione, non uno stato lesionale, dovuta probabilmente ad un tentativo di adattamento dell’organismo alle circostanze che sta vivendo. Ad esempio, la persona che non dorme perché ha raggiunto un livello di stress tale da aver alterato il suo rapporto sonno-veglia. Non c’è nessuna lesione di organo, ma solo un’alterazione di una funzione. Qui gli oligoelementi funzionano.

La seconda è una funzione dechelatrice. In molti casi la carenza di un oligoelemento è dovuta al fatto che il minerale, pur essendo presente nel corpo, non è biodisponibile, cioè non è a disposizione, perché è chelato. Gli oligoelementi favoriscono delle reazioni di de-chelazione, cioè di liberazione, di sblocco dei minerali che abbiamo già in corpo, perché introdotti con l’alimentazione o con integratori. Comprendiamo bene l’importanza anche di questa funzione.

Se è vero che gli oligoelementi non hanno controindicazioni particolari, è sempre bene rivolgersi a un naturopata competente per scegliere quelli più utili a noi.
Tuttavia, in linea generale, gli oligoelementi che in questo momento più ci possono aiutare sono: Rame-Oro-Argento, Manganese-Rame, Zinco, Selenio.

Rame-Oro-Argento è l’oligoelemento dell’energia, del calo di energia vitale, dell’esaurimento fisico e psicologico. E’ il rimedio di elezione per l’anziano e per chi ha patologie croniche, dove ha un’azione di supporto, ma è nei giovani adulti che il suo effetto di
ricarica si fa sentire meglio e più velocemente.

Manganese-Rame è indicato per quelle persone con poca energia fin dal risveglio e che hanno da sempre la tendenza ad ammalarsi frequentemente, con recidive e lunghe convalescenze. Essendo il loro rimedio “di base”, può essere utile in questo momento, per
affrontare al meglio l’emergenza. 

Zinco è l’oligoelemento del sistema immunitario, consigliato in caso di disfunzioni, di debolezza e di aumentato rischio, ma è anche utile nelle patologie infiammatorie dell’intestino e nelle intolleranze alimentari, e spesso anche nelle depressioni e alterazioni del sonno. Poiché una grande percentuale del nostro sistema immunitario risiede nell’intestino, è una buona idea assumerlo in questo momento.

Selenio è l’oligoelemento antiossidante per eccellenza. Contrastando i processi ossidativi, rallenta l’invecchiamento cellulare e quindi mantiene più giovani anche le nostre capacità di risposta alle aggressioni.

*

Questo articolo è di Elisabetta Torricelli, naturopata e titolare dell’erboristeria “L’Antologia” di via Molino delle Armi 3 a Milano: https://www.facebook.com/erboristerialantologia/

Elisabetta offre consulenze di naturopatia, e spedisce i prodotti erboristici tramite corriere a Milano e su richiesta in altre zone d’Italia.