La mia visione

Journal EntryCreative Commons License Joel Montes de Oca via Compfight

Ho deciso di creare un blog per creare un portale nel quale ci siano in modo permanente delle informazioni corrette, aggiornate, frutto di ricerca, passione e condivisione. Credo che in questa epoca siamo chiamati tutti a donare quello che sappiamo, a condividere, a collaborare e ad apprezzare le professionalità anche degli altri.

Nel mio cuore c’è spazio solo per la collaborazione, per il lavoro appassionato che non può che portare a incontrare altre persone altrettanto appassionate e generose.

Una parte del mio lavoro è a pagamento, e questo mi permette di avere il tempo e l’energia per dare anche molto gratuitamente.

Il mio obiettivo personale è sostenere chi sente dentro di sè un vero e autentico richiamo verso la Natura, verso l’autentica collaborazione, verso una nuova Umanità e un Rinascimento che è già presente e che ognuno di noi deve scoprire in sè.

Il momento è critico a mio avviso perchè stiamo attraversando una trasformazione radicale, che ci porta verso una umanità condivisa, più consapevole, più viva, più naturale. Il processo di trasformazione richiede molti passaggi, ma possiamo essere sicuri che stiamo guarendo (come Collettività) e che questo è un momento per tutti di “Salto”.

Forse perchè tanti anni fa ho fatto un salto importante, ho lasciato un lavoro sicuro e a tempo indeterminato per un salto nel vuoto, ora mi sento bene e non temo questi tempi così “movimentati”. Sono certa che possiamo farcela, ma stavolta dovremo farcela tutti insieme, lavorando l’uno per l’altro in un’ottica di condivisione, generosità e reciprocità.

Sintonizziamoci insieme su un concetto, che in lingua inglese chiamano “Win-Win”: cioè stabiliamo rapporti che siano una risorsa per noi e per gli altri, creiamo connessioni di sostegno e propositive. E’ finita l’epoca del “io prendo tu perdi”. Questa mentalità ci ha portati al tracollo…è tempo di Prosperare Insieme.

Ti abbraccio

Elena

25 thoughts on “La mia visione”

  1. Carissima, condivido appieno le tue convinzioni circa l’anno di svolta e della Rinascita collettiva , guidati dall’amore per la Natura e quindi per il prossimo, lo Spirito caritatevole che ci accomuna , certamente potremmo fare grandi cose, uniamoci! e Condividiamo questa visione! Spero di vederti presto!

  2. non ho altri concetti e parele a quello che hai chiaramente espresso e condivido in pieno , in passato ho tentato anch’io di rinunciare al mio posto fisso x iniziare un percorso più vicino alla mia persona mettendomi in aspettativa non rettribuita, ho riflettuto ,però avendo delle responsabilità nei confronti di chi mi stava intorno ho scelto di non lasciare un lavoro anche se non mi soddisfaceva a pieno ma che mi dava la possibilità di contribuire al sostegno della mia famiglia, quindi mi sono adattata alla situazione facendo una scelta di cuore e sono cresciuta in questo, dando amore e il mio piccolo contribbbuto ai miei figli a mio marito, non lasciandolo da solo al sostenentamento materiale e spirituale .
    Posso dire che tutto ciò che amo: la vetrifusione, lo studio del mondo delle piante compreso quella degli oli essenziali, e la pratica dello yoga, che è una componente molto comune, ed altro.. mi hanno aiutano molto aiutando anche gli altri
    un salutone e sono contenta di averti cosciuta

  3. Ciao,
    anche io come te ho scelto di lasciare il mio lavoro a tempo indeterminato per seguire quella che sentivo essere la mia strada. Volevo svegliarmi sapendo che mi stavo impegnando a creare qualcosa di buono, non solo per me e la mia famiglia, ma per la società intera. Volevo costruire un’azienda che non guardasse solo al profitto, che rispettasse le persone e il nostro Pianeta. Volevo farmi veicolo della conoscenza e dell’amore per la Natura, volevo dimostrare che la consapevolezza è la compagna di un percorso interiore lungo e proficuo. Le difficoltà sono tante, gli ostacoli a volte sembrano insormontabili, non è facile fare impresa in Italia con onestà ed etica. A volte mi sento un po’ come Don Chisciotte, ma cerco tutti i giorni la forza per continuare il mio lavoro, perchè spero che la condivisione e la collaborazione con gli altri mi ripaghino di tutti gli sforzi. Sono felice di aver conosciuto questo blog, e te tramite le tue lezioni online. E’ bello sapere che ci sono persone pulite.

      1. io sono a Matera!Ho scoperto il tuo “mondo” perchè mi sto avvicinando all’aromaterapia e quindi sto cercando di approfondire un po’ la conoscenza degli oli essenziali, che mi affascinano tantissimo.Ho iniziato ad appassionarmi quando ho deciso di venderli sul mio sito, insieme a tutti gli altri prodotti bio. Ovviamente prima di poter consigliare bene qualcuno devo sapere in maniera accurata quello che sto dicendo, e così mi sono avvicinata agli oli. Adesso più passa il tempo e più ho voglia di imparare sempre di più e scoprire le varie essenze. Sicuramente ti seguirò domani sera. Un caro saluto

  4. Ciao a tutte, com’è bello sentire queste parole….. anch’io ho lasciato il mio posto sicuro oramai 28 anni orsono. Non avevo nulla di tale in mente ma sapevo che c’era qualcos’altro che mi aspettava, mi aspettava l’inizio di un percorso che non terminerà mai!
    L’amore x la natura in generale l’ho sempre avuto ma poi lavorando nel bio ho scoperto un mondo veramente….. “NATURALE” tutto quello che è naturale mi attrae, il primo e unico libretto sugli oli essenziali l’ho acquistato quando costava ancora 8.000 lire, ho fatto esperienza con alcuni oli ma niente più. Ora sono felice di aver incontrato te cara Elena e troverò il modo di fare il corso on-line…
    Non ho idee da condividere….però le sto cercando….
    Grazie di tutto e a domani sera on-line Mariarita

  5. Ciao a tutte, vorrei abbracciarvi e con il cuore lo sto facendo in realtà. Sono sinceramente commossa per l’idea che hai avuto cara Elena, perchè stare in solitudine e tendere ad isolarsi è un meccanismo di difesa, da tutto ciò che sta succedendo, che verrebbe istintivo adottare, invece tu con questo gesto ci stai insegnando che c’è un’altra strada e quando dici che “ci dobbiamo tirare fuori” io interpreto questa frase così, ne sono profondamente convinta e ti do tutta la mia disponibilità a collaborare se vuoi. Io ti scrivo da Valenza, (ci siamo scambiate qualche mail), sono naturopata e in questo periodo sto scrivendo un seminario sull’educazione in merito all’alimentazione naturale. Ho iniziato a prendermi cura di me stessa seriamente proprio da quando ho capito quanta influenza aveva su di me psicologicamente, emotivamente e fisicamente, quello che mangiavo e così mi piacerebbe trasmettere quello che so anche agli altri. Stessa cosa sto facendo con la pratica dello yoga, sto partecipando alla formazione per diventare insegnante e lì mi si è aperto un universo sbalorditivo! Se mi sono dilungata un po’ è perchè mi sono fatta prendere dall’entusiasmo della condivisione, una parola che ha un valore inestimabile. A prestissimo. Stefania

    1. Stefania, grazie per il tuo contributo. Vediamo di parlarne meglio di persona, o via web; credo sinceramente che la collaborazione tra persone che si riconoscono nella stessa direzione sia proficua per tutti, non solo per me e te per esempio, ma anche per tutti i nostri clienti, allievi, amici..le risorse condivise diventano risorse per tutti. Ti scrivo :-)

  6. wowww …. condivido perfettamente cara maestrina e ti ammiro per il “salto” meraviglioso che hai fatto e spero anche io un giorno di trovarne il coraggio…ti abbraccio forte forte

  7. Non è facile scoprire cosa “si vuole” a me purtroppo ancora non è successo, e poi dove abito io figuriamoci l’unica finestra è proprio il web, infatti ho “incontrato” te Elena,e sono veramente contenta questa sera seguirò con molto interesse la lezione, però una cosa la devo dire…. per lasciare un posto di lavoro e seguire i propri sogni potrebbe ancge andar bene….ma i sogni non ti pagano le bollette e non ti mettono il cibo sul tavolo. Scusate se sono sembrata un pò critica….. a stasera

    1. Cara Alessandra le tue riflessioni sono benvenute. Io riporto la mia esperienza come segno di speranza: ho lasciato quel lavoro non per un sogno, ma per seguire una esigenza interiore che era diventata impossibile da non ascoltare. E il pane è arrivato, ero sola, in affitto, con una bella micia…e senza genitori da dieci anni. Mi permetto di darti un messaggio di speranza augurandomi che ognuno di noi possa trovare la sua via, qualsiasi sia la condizione nella quale versiamo ora. Ti abbraccio

  8. Ciao Elena,
    Sono contenta di sentire le tue parole,mi danno speranza e fiducia per un mondo migliore. ho 28 anni e mi sono avvicinata all aromaterapia da poco perché insieme a Mia zia stiamo producendo sapone vegetale e naturale di tutti e per questo vorrei ampliare le mie conoscenze .

  9. Ciao Elena.

    sento il tuo lavoro è molto delicato.
    Traspare anche dal video.

    Grazie per aver condiviso una piccola parte di te sul web attraverso questo blog.

    Buona Vita,
    Jivan.

  10. Mi piace molto l’idea del blog. Anche se le persone che vi partecipano mi sembrano molto “avanti” nel loro percorso di vita. Io, nonostante l’età (66) mi sento ancora sperduta e insicura. Spero di ricevere da voi energia per potere andare avanti con convinzione. Grazie Elena!

  11. ciao Elena, bellissimo quello che scrivi.. lo condivido pienamente.. con l’anno nuovo spero davvero di poter fare qualcosa insieme.. per ora grazie per tutto ciò che condividi e per la solarità che infondi. un abbraccio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Corsi di Aromaterapia e Profumeria botanica per te!