Aspen e le paure sconosciute…la storia di Susanna/1 Gocce di Bach per la paura

a piedi
Aspen e le paure sconosciute

Forse spesso hai confuso l’uso di Mimulus con Aspen. E’ un errore comune, e oggi per parlarti in particolare dell’uso di Aspen, inizio a raccontarti una storia.

Una mia cliente mi raccontò un giorno questo: camminava per strada, un giorno qualsiasi, diciamo così, e all’improvviso ebbe paura. Non c’erano motivazioni particolari, non era successo niente, era un normale giorno di lavoro. Camminando per strada ebbe però paura, e avendo paura non fu per niente lucida – cercò di tornare a casa prima possibile, sentendosi molto a disagio. Anzi, prima di andare a casa, pensò di passare da una libreria per cercare un libro che parlasse di questa sensazione che aveva. Andò in libreria e comprò un libro sui fiori di Bach.

Appena arrivata a casa, appoggiò la borsa del lavoro, si tolse il cappotto velocemente e si sedette in salotto, a sfogliare come una matta questo libro nel quale sperava di trovare risposta al suo disagio. Era un libro fatto bene, con tante descrizioni…troppe. C’erano troppe possibilità, troppe sfumature. Da dove cominciare?

Pensò all’erborista che conosceva e dal quale prendeva già qualche tisana. Poi pensò – ho bisogno di qualcuno che mi capisca…ho bisogno di qualcuno che in un ambito protetto mi dia una mano. Più che delle piante ho bisogno di una persona che mi aiuti!

Questi erano i suoi pensieri. Così si alzò, accese il computer e cercò. Fiori di Bach…corso di fiori di Bach…esperto di fiori di Bach…e come succede ed è successo mille volte, non si sa perchè, trovò il mio sito internet. Vide cosa proponevo e mi chiamò. Mi ricordo ancora la telefonata. Mi scusi…ho visto il suo sito…lei si occupa di fiori di Bach…Io le risposì, sì, io pratico il massaggio ayurvedico con i fiori di Bach. Mi chiese un appuntamento.

[continua!]

Un viaggio in India…disegnato a mano! Verso la patria del massaggio ayurvedico e dell’Ayurveda

Mi sento di parlarti oggi di un libro che ritengo bellissimo. Si tratta di un carnet di viaggio di Stefano Faravelli che ha come luogo di scoperta l’India. Questo libro, sfogliandolo, mi riporta molti ricordi di quando andai in India, sia per motivi di ricerca personale, sia per approfondire l’Ayurveda e il massaggio ayurvedico.

Faravelli viaggia in tutta l’India, sia nord che sud, e passa per una città che ho avuto la fortuna di vedere anch’io, Mysore. I suoi bellissimi disegni sono molto evocativi. La tematica è la ricerca dell’elefante, come animale simbolo. Di elefanti ne ho visti parecchi in India, e vederli disegnati ora mi ha ricordato tante situazioni viste e vissute.

Che dire: se sei stato in India, ti consiglio questo libro per rivedere cose che hai visto anche tu, in chiave artistica e poetica. Se non sei mai stato in India, questo libro potrebbe farti venir voglia di andare…non solo per imparare il massaggio ayurvedico, ma per conoscere una nazione ricchissima di diversità e piena di cultura autentica.

Se lo conosci dimmi cosa ne pensi…io l’ho trovato bellissimo!

Un libro dedicato ai genitori…e ai bimbi di F. Panizon, consigliato a genitori e insegnanti di massaggio infantile e neonatale

“Cari genitori, chi – come me – ha fatto il pediatra per quasi cinquant’anni, ha imparato che nulla è importante quanto la vostra esperienza diretta. In questo libro, dunque, non troverete ricette mediche, ma strumenti per conoscere meglio i vostri figli (e forse anche voi stessi). Strumenti che ho costruito attraverso la ricerca ma soprattutto incontrando migliaia di bambini, alcuni con malattie rare e difficili, la maggior parte con i tanti piccoli o grandi problemi che richiedono comunque attenzione. Spero che queste pagine vi possano aiutare”. Franco Panizon

Oggi mi sento di consigliarvi un testo uscito diversi anni fa, ma che per le sue caratteristiche resta attuale:”Cari genitori” edizioni Laterza di Franco Panizon

Questo testo, indirizzato ai genitori, credo sia formativo anche per chi si avvicina al massaggio infantile e desidera diventare un insegnante di questa disciplina. Panizon ha una conoscenza dell’infanzia pluriennale, e mette a disposizione tante informazioni e riflessioni che solo chi ha lavorato con i bambini per decenni può fare.

Pediatra, professore emerito all’Università di Trieste, leggere le sue pagine porta nelle profondità dello sviluppo del bambino e fa comprendere molte cose anche di noi adulti…
Un libro che mi sento di consigliare a mamme e papà, e sicuramente a chi si avvicina ai corsi per insegnante di massaggio infantile, perchè un bagaglio di conoscenza come questo si è reso disponibile ed è una fortuna.

Il massaggio ayurvedico del viso e gli idrolati…Massaggio ayurvedico e aromaterapia

Ogni qual volta mi immergo nel massaggio, dentro di me si scatenano infinite domande.

Una di  queste riguarda la zona che maggiormente adoro…il viso.

Come ben sanno gli operatori esistono molte tipologie di persone,e l’ayurveda insegna proprio questo, saper “decifrare” la costituzione fisica senza tralasciare le abitudini di tutti i giorni e i pensieri.

Ed è proprio dai pensieri che voglio partire con questa riflessione.

Sia i freddolosi che i calorosi hanno in comune lo stessa reazione, il viso “caldo”.

Perchè?

Viviamo in una società dove tutto corre e non si ferma mai, finito un obiettivo ne “deve” subito iniziare un’altro…una sorta di impegno per sentirsi attivi,con la conseguenza ad accumulare tutto nella parte alta, appunto la testa.

E il riscontro lo vedo nelle persone che si avvicinano al massaggio del viso.

Si rilassano,contrazioni assenti,quasi sorridono.

Con il passare del tempo,con l’esperienza che la pratica porta mi sono chiesto cosa usare per donare quella sensazione di freschezza,cosa aggiungere all’infinito parco di oli davvero nutrienti,rigeneranti,rilassanti e rincuoranti?

La risposta me l’hanno data gli idrolati,per due validi motivi,il primo per “rinfrescare” e il secondo per “preparare” la pelle,per detergere con delicatezza,al fine di trarre ancor più giovamento al trattamento che stiamo per fare.

Consiglio a tutti gli operatori di massaggio ayurvedico di provare ad aggiungere l’idrolato all’inizio,imbevuto in un dischetto di cotone,ovviamente in base alle esigenze della persona che richiede il trattamento,e valutarne l’effetto.

Io ne sono entusiasta da non poterne fare a meno.

Buon trattamento a tutti!

Giuseppe Barbieri per Studio Professionale Ayurveda e Aromaterapia, Milano

Se sei interessato a imparare il massaggio ayurvedico del viso, puoi seguire un corso di massaggio ayurvedico e aromaterapia completo e professionale a Milano

Le meraviglie dell’olio di Ricino – Massaggio ayurvedico e aromaterapia

Le foglie di grandi dimensioni (10-60 cm di diametro) sono molto distanziate sui rami; ogni foglia è divisa in 7-9 segmenti con i bordi dentellati e venature evidenti. Le foglie sono lucide, scuro rosso-verde quando sono giovani; diventano brillanti di colore verde quando la pianta è adulta.
Il ricino fa parte della famiglia delle Euforbiacee e si coltiva in Egitto, India, Medio Oriente e in Brasile.
Questo olio possiede un buon potere antiossidante.
E’ un pò un olio dimenticato,  ma ha numerose proprietà:
penetra bene nella pelle anche se è viscoso;
è un anti-infiammatorio e antidolorifico;
elimina le tossine;
ha proprietà antibatteriche, antivirali e stimola il sistema immunitario;
ha proprietà lassative che regolarizzano il transito intestinale.
Alcune ricette che ti possono essere utili:
per le unghie puoi usarlo puro – aggiungi a un cucchiaino di olio tre gocce di olio essenziale di limone facendo un guanto di bellezza, mettendone un pò su ogni unghia e infilandoti un guanto di cotone, tenendolo magari tutta la notte;
per i capelli secchi unisci un cucchiaio di olio di ricino con un cucchiaio di olio di jojoba insieme a tre gocce di lavanda vera, tre gocce di geranio e tre gocce di ylang ylang e fanne un impacco.
L’olio di ricino e anche un buon struccante per il viso.
Se vuoi dare più volume alle tue ciglia poi metterne un po’ con le dita.
Se hai dolori articolari anche di tipo reumatico puoi unire l’olio di ricino a un pò di olio di sesamo e di olio essenziale di lavanda vera e farti delle applicazioni.
L’olio di ricino è indicato anche in caso di verruche e rughe.

Buoni esperimenti!

Corsi di Aromaterapia e Profumeria botanica per te!