Tag Archives: antistress

tempo di tisane per il benessere

[English version of the article – Time for herbal teas]

Uno degli aspetti positivi di questa quarantena che stiamo vivendo è che finalmente abbiamo tempo. Tempo per riposare, per cucinare, e anche per prepararci una bella tisana, da sorseggiare magari davanti a un buon libro. Ma quali sono le tisane più adatte in questo periodo?

Scopriamole insieme.

Abbiamo tutti bisogno di rilassarci. Perché paradossalmente, anche se eccezionalmente non dobbiamo correre a destra e a sinistra, e anzi forse proprio perché non possiamo farlo, siamo tutti agitati, impauriti, preoccupati, sia per il presente che per il futuro.
Una tisana calmante e rilassante è quello che fa per noi. A questo scopo possiamo usare queste erbe, da sole o mischiandole tra loro: tiglio, camomilla, passiflora, biancospino, fiori di arancio, melissa.

Se in questi giorni abbiamo tachicardia o palpitazioni ansiose, abbondiamo con il biancospino. Se invece abbiamo difficoltà a dormire, abbondiamo con i fiori d’arancio. Se abbiamo difficoltà digestive, mettiamo un po’ più di melissa. Non lasciamo troppo in infusione la camomilla, altrimenti questa avrà l’effetto opposto, cioè eccitante.

In questi giorni è bene anche ridurre le bevande contenenti caffeina e teina, perché rimanendo chiusi in casa, potremmo ritrovarci con una carica adrenalinica di cui oggettivamente non abbiamo bisogno. Allora possiamo sostituire caffè, tè e anche il tè verde normale (ricchissimo di teina) con i tè kukicha o hojicha (detto anche bancha tostato). Si tratta di due varietà di tè verde giapponese, ottenuti entrambi dalla pianta camelia japonica: il primo è ottenuto dai rametti invecchiati di 3 anni; il secondo dalle foglie seccate e tostate. Mentre il primo (kukicha) è completamente privo di teina, il secondo (hojicha) ne contiene una piccolissima quantità, che gli conferisce anche un sapore più deciso.

Entrambi hanno meno antiossidanti del tè verde normale (camelia sinensis), ma contengono calcio, ferro, niacina e vitamina A e sono alcalinizzanti. Sono una bevanda molto salutare ed equilibrata anche energeticamente: il kukicha è il pasto che accompagna i pasti dei macrobiotici, anche quelli serali.

*

Questo articolo è di Elisabetta Torricelli, naturopata e titolare dell’erboristeria “L’Antologia” di via Molino delle Armi 3 a Milano: https://www.facebook.com/erboristerialantologia/

Elisabetta offre consulenze di naturopatia, e spedisce i prodotti erboristici tramite corriere a Milano e su richiesta in altre zone d’Italia.


profumo di lime, antistress e portatore di serenità e freschezza

[English version of the article – Lime perfume, antistress and serenity and freshness bearer]

Profumo di Lime…ora che è iniziato il caldo 🙂 troviamo nel profumo di questo agrume così speciale un ingrediente sia per le nostre bevande che per i nostri diffusori, e i nostri profumi estivi.

Questa è la magia degli oli essenziali: essere versatili da più punti di vista – ovviamente bisogna conoscerli per poterli utilizzare al meglio, visto che sono intensi, concentrati, vitali. Ricordiamo sempre che quei piccoli flaconi che utilizziamo contengono il corrispondente di alcuni chili di materia prima.

La freschezza del Lime è più dolce e rotonda di quella del Limone; si differenzia da quest’ultimo non solo per composizione chimica, ma – per noi sensorialisti ancora più importante – per una nota morbida, rotonda, avvolgente ed elevante, che ci dona una sensazione solare e al contempo fresca, una ventata di benessere quando ci pare che tutto il resto sia particolarmente pesante. La “formula magica” del mojito, menta e lime, è una formula del benessere: entrambi donano freschezza, buon umore e sollievo. Possiamo farne anche una sinergia da diffusione nell’ambiente, associando olio essenziale di Menta piperita con olio essenziale di Lime, 5 gocce di ognuno nel diffusore.

Se sentiamo bisogno di leggerezza l’aromaterapia ci può aiutare, sostenendo il nostro benessere interiore attraverso i profumi d’ambiente, o anche semplicemente, creando uno spray da portare sempre con sè. Qui basterà un pò di vodka e alcune gocce di olio essenziale per avere a portata di mano sempre una spruzzata di benessere. Se utilizziamo uno spray menta e lime, ricordiamoci dell’effetto fotosensibilizzante di quest’ultimo, quindi niente spruzzate prima di esporsi al sole. O se vogliamo sentirne il gradevole profumo, dovremo spruzzare una maglietta di cotone e vestirla, ma l’essenza non dovrà andare direttamente sulla pelle.

Se vogliamo sperimentarlo nelle bevande, potremo versare una goccia di lime in una zolletta di zucchero e unirla alla nostra bibita, e vedere che succede 🙂 per chi desidera giocare con questo tipo di miscelazione, può anche prepararsi un flacone da 10 ml di vodka e versarci dentro 20 gocce di olio essenziale di Lime, e successivamente usare poche gocce di questa preparazione nelle bevande.