Tag Archives: corso massaggio neonatale

Si possono usare gli oli essenziali per i bambini? Aromaterapia e massaggio infantile ayurvedico

Ma si possono usare gli oli essenziali per i bambini? Questa è una domanda che mi fanno spesso anche gli insegnanti di massaggio infantile…oggi ne parliamo.

Ricordiamoci di una cosa. Gli oli essenziali sono sostanze molto attive e concentrate, quindi con esse si ragiona a gocce, non a cucchiaini.

Non si possono inoltre usare gli oli essenziali tutto il giorno per il bambino: non diffondere per esempio dieci ore di seguito gli oli essenziali nella stanza del bimbo.

Gli oli essenziali non si applicano puri sulla pelle dei bambini, soprattutto piccolissimi.

Nei bagni aromatici, utilizza un vettore per sciogliere l’olio essenziale se lo usi; un vettore semplice è una manciata di sale grosso nel quale verserai una goccia di olio essenziale per profumare e migliorare l’esperienza del tuo bambino nel bagnetto.

La via cutanea è sicura se i dosaggi sono minimi: direi mai più di due gocce di olio essenziale in un olio vettore.

Ti consiglio di avere sempre anche un testo scientifico di riferimento, perchè è oggettivamente difficile ricordarsi quali oli sono potenzialmente dermocaustici o fotosensibilizzanti. Te ne faccio una lista dei più comuni:

Oli essenziali dermocaustici:

Ajowan, basilico, limone, citronella, chiodi di garofano, lemongrass, menta, origano, timo a timolo, trementina.

Oli essenziali fotosensibilizzanti:

Angelica, bergamotto, limone, mandarino, arancio, arancio amaro, pompelmo (degli agrumi tutti di fatto, e l’estrazione proviene dalle bucce – l’estrazione da foglie non presenta la stessa caratteristica).

Massaggio infantile ayurvedico e aromaterapia per bambini
Giocando con le rose ricche di aromi...

Una ricetta semplice e gradevole, da usare per i bambini, ricordando che nel primo anno di età sono particolarmente sensibili, e quindi i dosaggi devono essere minimi:

Olio rilassante

  • olio essenziale di lavanda vera 1 goccia
  • olio essenziale di arancio dolce 1 goccia
  • olio di mandorle dolci 30 ml
Con questo olio puoi fare il massaggio al bambino, anche alla sera! Non usarlo invece se poi il bimbo si espone al sole perchè l’arancio è fotosensibilizzante; se il bimbo ha la pelle molto sensibile, la presenza dell’arancio potrebbe portare un leggero arrossamento. Se vuoi puoi usare anche soltanto la lavanda vera. La lavanda vera è la lavanda più fine e dall’odore più sottile.

 

Olio per i pruriti (anche per gli arrossamenti cutanei che danno fastidio)
  • olio essenziale di camomilla romana 1 goccia
  • olio essenziale di dragoncello 1 goccia
  • olio di calendula 15 ml
Questa miscela va utilizzata solo nelle parti dove c’è fastidio, non su tutto il corpo.
I bambini fino a 12 mesi sono molto sensibili, quindi se sei nel dubbio, usa solo un olio vegetale tipo calendula per il massaggio, e utilizza invece gli oli essenziali in diffusione nell’ambiente, per dare sollievo e benessere al piccolo. In genere comunque oli come lavanda vera e camomilla sono sicuri a tutte le età.
Diciamo che dal quarto mese si possono usare, a meno che non vi sia una allergia specifica a queste sostanze.
La miscela di prima, lavanda vera e arancio, è molto piacevole in diffusione, e potete anche diffondere il mandarino, gradito sempre ai piccoli. Se volete sperimentare qualche fragranza particolare, potete diffondere il neroli (fiori di arancio amaro), la rosa, la camomilla, e a trovare quella buona, la melissa.
Ai bambini non servono oli essenziali potenti, hanno bisogno invece di odori che li accompagnino nel loro processo di incarnazione, nel loro accettare di essere qui, e nell’introiettare la percezione che il mondo che li accoglie è un mondo amico, di piante che saranno sempre presenti per aiutarlo in ogni fase della sua vita.
La Natura è piena di doni preziosi che solo la nostra poca conoscenza ci impedisce di fatto di utilizzare. Imparare a usare gli oli essenziali e le piante non è solo un dono per presente del bambino, ma anche per il suo futuro, e per il presente e il futuro di tutta la famiglia e del pianeta intero.

 

Puoi essere interessato anche a leggere i seguenti articoli:

A che cosa serve il trattamento dei punti Marma in Ayurveda?

Massaggio ayurvedico e trattamento dei punti Marma
Un punto...di energia

La pratica ayurvedica dei punti Marma si divide in due filoni principali:

1- l’uso dei punti Marma nel massaggio ayurvedico, secondo un percorso che si inserisce nel massaggio con l’olio;

2- l’uso dei punti Marma in trattamenti che non usano olio e non sono massaggi.

In genere chi studia massaggio ayurvedico impara la pratica di base, che è quella di utilizzare i punti Marma in sequenza sul corpo. Questo tipo di massaggio è utile perchè sblocca i canali energetici del corpo sottile, essendo i Marma dei punti particolari e fondamentali per la circolazione del Prana.

Oggi vorrei soffermarmi però sulla pratica dei punti Marma senza olio e senza massaggio, che è un tipo di trattamento in uso in Ayurveda da millenni e con scopi più mirati del massaggio stesso.

Per eseguire il trattamento dei punti Marma in questo modo bisogna conoscerne le qualità, uno ad uno. Molti affermano siano 108, altre fonti che ho incontrato ne contavano fino a 117.

Ogni punto Marma ha una sua qualità particolare, anzi ne ha una serie.

1-Esso è associato ai dosha, e anche ad alcuni specifici subdosha.

2- Se stimolato apporta dei benefici specifici.

3- Ha una serie di indicazioni per le quali viene usato.

4- Ogni nome dei Marma ha un significato specifico.

5- Ogni punto Marma può essere trattato non solo con la pressione, ma anche con A- l’uso di oli essenziali sul Marma stesso; B- l’uso degli Attars sul Marma; C- l’uso di specifici mantra e colori durante il trattamento del Marma.

6- I punti Marma sono adatti anche a equilibrare Prana, Tejas, Ojas.

7- I Marma alleviano non solo condizioni fisiche generate dallo squilibrio dei dosha ma anche condizioni emotive (paura, ansia, nervosismo, rabbia, invidia, depressione ecc.).

8- Alcuni punti Marma si possono usare anche nel massaggio infantile e neonatale ayurvedico per rilassare i bambini.

In questo senso il trattamento dei Marma non necessita sempre di oleazione, ma può avvenire a secco, anche con la persona vestita in modo comodo.

Trattamento e massaggio ayurvedico dei punti Marma
L'energia dei punti Marma

Se sei interessato a questo argomento, ti consiglio di leggere “Guarire con la terapia dei Marma”, edito da Ed. Il Punto d’Incontro, che è un libro che indica precisamente i punti e ne dà una descrizione piuttosto accurata.

I Marma sono delle porte aperte attraverso le quali noi possiamo leggere gli squilibri energetici del corpo e aiutare il sistema corpo-mente-anima a trovare di nuovo un equilibrio.

Se puoi essere interessato a ricevere un trattamento dei punti Marma, contattami.

Se puoi essere interessato al massaggio ayurvedico leggi questo articolo introduttivo.

A presto per altre notizie su questi interessanti punti!

Praticare un massaggio ayurvedico con l’olio di avocado – che proprietà ha l’avocado?

Olio di avocado e massaggio ayurvedico
Un avocado a cuore...

Uso spesso l’olio di avocado durante i corsi di massaggio ayurvedico. E’ un olio che scoprii tanti anni fa, e mi ricordo ancora la meraviglia e lo stupore di vedere un olio verde…un verde intenso, scuro, molto più scuro dell’olio di oliva. La magia dell’olio di avocado sta nella sua scorrevolezza, e nonostante sia piuttosto pastoso, di fatto non unge.

Questo olio è legato maggiormente alla tradizione Azteca e dei popoli dell’America centrale.

Lo uso quando la pelle ha bisogno di idratazione senza restare troppo untuosa, per il Vata dosha è particolarmente adatto. Questo olio è idratante, rigenera la pelle, e in realtà è commestibile se è un olio integro e non elaborato (non decolorato e non deodorizzato).

Lo puoi usare anche come impacco per i capelli secchi.

Forse non tutti sanno che ha delle ottime proprietà per preparare un olio estivo, diciamo così, da spiaggia: lo puoi usare per proteggere la pelle durante tutto il giorno unito a dell’olio extravergine di oliva; ovviamente non sostituisce la crema solare se devi stare sotto il sole per ore, ma rappresenta un ottimo aiuto per tutto il giorno.

Ti piacerà se ami gli oli non troppo grassi e idratanti, e te lo consiglio vivamente per l’estate, è un rimedio eccellente, oltre che nei massaggi ayurvedici!

Se sei un appassionato di oli puoi leggere qui l’uso che puoi fare nel massaggio ayurvedico dell’olio di ricino…e non solo nel massaggio!

Qui invece trovi delle riflessioni sull’uso degli idrolati nel massaggio ayurvedico del viso e per la pulizia del viso