Tag Archives: solstizio d’estate

Meditazione del Solstizio d’Estate: Luce di Manifestazione e Centratura

Il Solstizio d’Estate è un momento di massima luminosità, che accade solo una volta all’anno. Prepararsi al Solstizio è importante per coglierne nel modo più completo possibile l’energia e il significato.

Uno dei messaggi dei cicli stagionali è portare la dimensione della spiritualità nella vita: non renderla cioè elemento eccezionale ed esoterico quanto dimensione naturale di vita quotidiana.

Quando c’è una grande luce, quando c’è una grande energia, come nel periodo solstiziale, in effetti incontriamo sia immediati sviluppi (porte aperte o spalancate, occasioni, amicizie, contatti) che immediate chiusure (completamento di cicli, di collaborazioni, di lavori ecc.).

Meditazione Solstizio d'estate
J.W. Godward

La luce solstiziale può portare grande chiarezza e l’energia necessaria per fare delle scelte per manifestarla; può far accedere a risorse interiori profonde e allo stesso tempo rendere manifeste le difficoltà e le mancanze. Questo momento di iniziazione porta naturalmente a manifestare qualcosa di nuovo; in momenti di particolare transizione è importante mantenersi interiormente flessibili e aperti a delle “sorprese”.

Tra le essenze da prendere in considerazione c’è la Litsea citrata, o Litsea cubeba, dal profilo olfattivo agrumato, che ricorda una danza nel segno della luminosità e della femminilità: questa essenza, diffusa nell’ambiente, può aiutarci in questi giorni a ritrovare leggerezza e a dare giusto peso a tutti gli impegni a cui dobbiamo fare fronte. Sarà un’ottima essenza anche per la meditazione, o per un rituale creativo ispirato al Solstizio, in un a chiave di rilassamento e sollievo.

*

Nella meditazione sul Solstizio che abbiamo svolto insieme sabato 17 giugno a Milano, abbiamo condiviso un momento di meditazione e riflessione su questi giorni che hanno una grande intensità e che sembrano per alcuni versi decisivi: il prossimo appuntamento è sabato 16 settembre per la Meditazione sull’Equinozio autunnale. Per tutte le info contattami!

Luna piena e Solstizio d’Estate: Oli essenziali per una nuova Coscienza

Quest’anno una condizione particolarmente intensa si avvera a giugno: la luna piena coincide con il Solstizio estivo. La massima espressione luminosa della Luna coincide con una piena luminosità del Sole che per il Sole dura quattro giorni (fino al 24 giugno).

La Luna piena peraltro è in Sagittario, mostrando quindi una forza propulsiva emozionale che si allea alla piena luminosità solare. Questo evento è raro, e le persone più sensibili sicuramente lo percepiranno a livello sottile.

Interiorizzando questi eventi energetici, possiamo notare come una forza interiore che spinge ci stia chiedendo di essere sempre più noi stessi, dal profondo del cuore e del sentire. Una sorta di “completa verità di noi stessi” che di certo non è il modo consueto di vivere che abbiamo.

Emozioni (la Luna) e Spirito (il Sole) si incontrano forse per riconoscersi e appartenersi l’un l’altro. La volontà, la motivazione, l’anelito interiore si alza fino a incontrare una luce spirituale intensa e che, potremmo forse dire, non aspetta altro. La luce lunare è riflessa, quindi in fondo, è sempre il Sole che incontra se stesso, e il senso di unità è intenso.

In questo elevarsi della consapevolezza aiutato dalla situazione cosmica, gli oli essenziali che sono figli del Sole e della Terra possono aiutarci a sintonizzarci su un accadimento come questo. Le energie tra l’altro non saranno intense solo ed esclusivamente al Solstizio, ma certamente sia nei giorni precedenti che in quelli seguenti.

Aromaterapia e Solstizio d'Estate
photo Peter Presslein

Se desideri collegarti a quella parte di te che è più completa, più intera, e che è la tua Guida interiore, potresti diffondere nell’ambiente due oli essenziali che puoi anche portare con te e annusare:

l’Olio essenziale di Incenso. Ce ne sono vari tipi; uno dei più “belli” a mio avviso è la Boswellia sacra (anche Boswellia carterii), che mi sembra sempre un ponte diretto verso una maggiore consapevolezza e un tonico risveglio. Questo olio essenziale a mio avviso va benissimo al mattino, per dare un “allineamento” interiore e aiutarti poi a portarlo con te durante tutta la giornata. Se cerchi soluzioni che siano al di là di quello che normalmente ti viene proposto e che trovi, l’incenso è un olio essenziale a mio avviso eccellente per aiutarci a trovare una sintonia con una consapevolezza più ampia.

L’Olio essenziale di Palo Santo. Essenza figlia della distillazione di un legno sacro, il Palo Santo è un viaggio veloce verso dimensioni più sottili ed evocative. Ideale per purificare gli ambienti ma anche noi stessi da pensieri stagnanti e pesanti. Questo olio essenziale nasce dalla distillazione di legni estratti da alberi caduti naturalmente, quindi potremmo dire “morti” e lasciati riposare sul terreno. Simbolicamente in questo processo possiamo leggere proprio una presenza “al di là della vita” laddove il ciclo naturale delle cose produce la sua essenza più fine dopo quello che noi definiremmo il ciclo di vita della pianta stessa.

Per diffondere queste essenze puoi usare un diffusore a ultrasuoni o se non trovi soprattutto il Palo Santo come olio essenziale, è molto più semplice trovarne il legno da bruciare. Non esagerare nelle dosi, basta poco per profumare tutta la casa. Ideale durante la diffusione è prendersi qualche minuto di pausa e dedicare il proprio pensiero e il proprio cuore al Sole, alla Luce, e all’Armonia.