Tag Archives: spezie

profumo di casa

Profumare la propria casa è un gesto di cura e di attenzione; un momento nel quale possiamo riconoscere come “nostro” uno spazio che abitiamo, o che per un periodo più o meno breve diventa il nostro nido.

Come possono aiutarci i profumi a sentire il luogo in cui abitiamo ancor di più casa nostra? Li utilizzeremo per “colorare” il luogo in cui siamo, per creare un paesaggio olfattivo che ci faccia sentire a nostro agio. I profumi sono ottimi aiutanti in questo caso; non c’è forse cosa migliore che stare in un ambiente il cui odore è per noi piacevole. Mi vengono in mente anche le passeggiate nei boschi, o in territori ricchi di vegetazione…la nostra casa più vera, la Natura, la Terra.

storytelling sensoriale narrazione aromaterapia

E proprio gli oli essenziali, estratti botanici che provengono da diversi luoghi della Terra, possono aiutarci a sentire nostro un luogo. Nel periodo autunno – inverno potrebbe essere interessante utilizzare le essenze di agrumi e spezie di vario tipo. Per esempio potrebbe essere:

gocce di oli essenziali da versare nel diffusore d’ambiente

4 gocce di olio essenziale di arancio dolce

1 goccia di olio essenziale di cannella foglie

per una sensazione di piacevolezza armonica e calda; oppure, per un sentire più “rustico” , balsamico, stimolante

3 gocce di olio essenziale di rosmarino

1 goccia di olio essenziale di timo

3 gocce di olio essenziale di limone

Entrambe le miscele sono ottime in diffusione e restituiscono due paesaggi olfattivi molto diversi. Potremmo aggiungere, per dare una nota in più, qualche spunto creativo: nella prima miscela, una goccia di olio essenziale di anice stellato; nella seconda, un paio di gocce di olio essenziale di lime.

Se le provi fammi sapere come ti sembrano! Qual è la tua miscela preferita da utilizzare a casa? Se vuoi lascia un commento qui sotto. A presto!

Riflessioni profumate per il Nuovo Anno

Un nuovo anno è sempre l’occasione per una revisione del passato e una spinta verso il futuro. In mezzo, così difficile da percepire, è il presente. Abbiamo poca fiducia nel presente, a mio avviso. Lo riteniamo così scontato che “tutto scorre” e poche volte cogliamo l’occasione per viverlo appieno e “usarlo”. Usare il presente significa concedersi di essere presenti a se stessi con la fiducia che sì, dentro di noi ci sono le risorse per vivere il movimento di cui facciamo parte.
Perché noi facciamo parte di un movimento – il movimento delle cose e della vita. Questo è uno degli insegnamenti più grandi degli studi che ho fatto sulla mitologia e sulla narrazione mitica. In ogni mito, in ogni narrazione antica ogni cosa evolve in qualcos’altro; ogni atto ed evento si trasforma in qualcos’altro. Si trasforma. Si muove.

Dea Venere Afrodite

Così pensavo a quali essenze risuonino con questo sentire, e ce ne sono varie. Questo palpitare di vita che si rinnova mi fa pensare alle spezie, con la loro vitalità corroborante. E allora come non usare lo zenzero, frizzante e vitale, che contrasta l’umido e il freddo così bene. Olio essenziale di zenzero in diffusione ambientale, zenzero come pediluvio mettendo tre gocce di essenza in un cucchiaio di sale grosso e versandolo nell’acqua tiepido-calda.
Zenzero che fa bene anche al respiro, che ritempra e rinvigorisce. Olio essenziale decisamente essenziale; e quando non ce l’abbiamo possiamo facilmente trovare il rizoma, fresco o secco.

Accanto a questa forza rinnovante abbiamo molti accompagnatori possibili: da un limone che aiuta nella lucidità ad un mandarino che ne sottolinea la parte più giocosa e giovane. Ma potremmo decidere anche di prendere un’altra strada, per esempio con una conifera. Lascio a te la scelta, se accompagnare lo zenzero con un pino mugo, un pino cembro, o un abete nero…esplorando le tante possibilità che ti permetteranno di avere una miscela da respirare tutta, e allo stesso tempo una sferzata di energia e centratura che parla di rinnovamento e fermezza (potremmo dire una sinergia da meditazione), quel giusto equilibrio tra stare con se stessi e stare con gli altri.

[Immagine: La nascita di Venere, Redon]

 

Profumi e ricette per diffondere calore…ed affetto

Gli aromi sono uno degli strumenti più preziosi per creare un ambiente caldo e “affettuoso” con il loro profumo…soprattutto quando la stagione porta naturalmente a un bisogno maggiore di interiorizzazione e di “stare al caldo”. Questo bisogno non è solo fisiologico ma anche psichico, intimo, animico.

Che sensazione proveresti a stare insieme ad altri amici intorno ad un tavolo con una candela al centro? Mangiando e bevendo qualcosa di gustoso e profumato? Che cosa proveresti?

Ed eccoci quindi pronti con qualche “ricetta del calore”, adatta a momenti conviviali con gli altri…e con se stessi. Perchè il calore interno possiamo evocarlo anche e soprattutto in noi stessi; noi siamo la nostra fonte di calore, fisiologico e psichico.

Spezie, aromaterapia, calore e affetto

 

Vediamo dunque qualche ricetta, ricordandoti che le essenze di spezie sono intense e un poco aggressive, e che quindi l’uso in diffusione può essere fatto in alcuni momenti e non durante tutto il giorno (!). Inoltre se hai animali in casa, potrebbero sentirlo ed esserne disturbati, verifica bene 🙂

Ricetta Cannella…per il buonumore

3 gocce di olio essenziale di Cannella foglie

5 gocce di olio essenziale di Mandarino rosso

2 gocce di olio essenziale di Petit grain dell’arancio amaro

*

Ricetta Speziata e frizzante

3 gocce di olio essenziale di Chiodi di Garofano

3 gocce di olio essenziale di Anice stellato

6 gocce di olio essenziale di Lime

*

e ancora uno spunto, una domanda: in quale contesto della tua vita vorresti portare più calore? Se ti va rispondi nei commenti qui sotto! Un abbraccio profumato.