La maestra delle magie – progetto Fiabe profumate e Storytelling per la scuola

Da sempre la narrazione è una degli strumenti più importanti per lo sviluppo del bambino, che può trovare attraverso l’uso di materiali creativi e narrativi, elementi per il proprio sviluppo.

Nella scuola materna e nella scuola primaria il bambino può iniziare a fare esperienza del mondo e delle relazioni; elementi importanti sono l’immaginazione, la sensorialità, il ritmo che può accompagnare l’attività narrativa come elemento di coinvolgimento.
Attraverso la narrazione il bambino scopre nuovi mondi e nuove possibilità.

Il maestro/a e il facilitatore sono porte di contatto con il benessere, la cura, e l’esplorazione del mondo in modo empatico e armonico.

La manualità, la narrazione, la sensorialità olfattiva, il disegno, la geografia (reale e fantastica) permettono al bambino sia l’esplorazione dell’immaginazione (per esempio l’evocazione olfattiva di luoghi e persone) sia l’uso di abilità pratiche e radicanti (pratiche con le mani, costruzione di oggetti che fanno parte della narrazione per esempio).

Le pratiche di co-creazione della storia permettono al bambino un ruolo attivo, vivendo in prima persona e attivamente il percorso e non collocandolo in una posizione di sola ricezione. La storia stessa (un breve racconto) ha dei punti del percorso in cui il bambino co-crea l’ambiente, ricevendo uno spunto sensoriale profumato e restituendo attraverso la manualità (creazione di piccoli manufatti) e il colore, un’immagine di quello che sta esperendo attraverso la narrazione. In questo modo si crea un’esperienza immersiva nel racconto.

La narrazione avviene a tappe, dove si sosta insieme al bambino e lo si facilita a esprimere il proprio sentire in modo pratico-manuale, rendendo ogni sosta una co-creazione di un mondo, che in questo coinvolge e rende significativo per il bambino l’esperienza narrativa.

Per i più grandi, eventuale posizionamento su una mappa dei lavori, a tappe, in modo che alla fine si abbia una visione d’insieme, narrativa evocativa e giocosa del percorso (e una consapevolezza dell’insieme del percorso fatto). Per ogni fiaba viene sviluppato un percorso olfattivo e creativo ad hoc.

Questo progetto laboratoriale utilizza il metodo di Storytelling sensoriale sviluppato da me e Enrico Maria Milic, antropologo e storyteller.

“maestra delle magie” è come mi chiamano i bambini di una scuola per l’infanzia nella quale ho iniziato a tenere i laboratori narrativo-olfattivi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Corsi di Aromaterapia e Profumeria botanica per te!

×