Tag Archives: resilienza

riattivare le energie interiori con l’aromaterapia!

A volte ci sentiamo stanchi e demotivati, a volte le situazioni che viviamo non sono affatto facili da gestire. In questo ultimo anno lo abbiamo sperimentato particolarmente. A volte capitano cose che non ti aspetti.

Non dimentichiamoci i benefici che l’uso degli oli essenziali (e di altri rimedi naturali) possono darci. In particolare, gli oli essenziali e le loro sinergie possono aiutarci a sentirci meglio, a coltivare un benessere interiore che ci dia forza e energia creativa.

La creatività della nostra vita interiore è fondamentale sia nei periodi luminosi che in quelli bui. Vi è in noi una sorgente che ci può aiutare a trovare soluzioni – o addirittura nuove strade – quando meno ce lo aspettiamo. Però bisogna sapere che c’è e bisogna saper attingere a questo aspetto di noi. Si può farlo in molti modi – oggi vediamo quali oli essenziali ci possono aiutare.

Per esempio l’olio essenziale di Pompelmo. Odore fresco, note amare e agrumate, vivace e frizzante dona uno sprint all’animo, ricordandoci che la leggerezza non è superficialità. e che sentirsi frizzanti non necessita di un senso di colpa. Usiamo bene le nostre energie, per noi stessi e per il bene degli altri – il pompelmo ci aiuterà a migliorare il nostro umore.

Corso di Aromaterapia emozionale olistica a Pancalieri (Torino)
Menta raccolta a Pancalieri, da Essenzialmenta di Mirella Chiattone

Non si può dimenticare l’olio essenziale di Menta (Mentha piperita), che risveglia la coscienza assopita, o semplicemente libera dalla stanchezza mentale e dal torpore. Una delle mie preferite è la varietà coltivata e distillata a Pancalieri (TO) ma vale bene anche fare una ricerca personale su quale menta sentiamo più in risonanza con noi stessi.

Chi sente scatti di rabbia e non riesce a incanalare bene le sue forze può provare l’olio essenziale di Ylang Ylang. Questo fiore dal profumo denso e dolce quieta l’animo e aiuta a ritrovare la strada di un equilibrio emozionale. Da prendere in considerazione quando per esempio sentiamo che “non ci stiamo più dentro”, non per reprimere le nostre spinte interiori quanto per trovare il modo di direzionarle più costruttivamente. Un olio essenziale che può anche aiutare chi vuole tenere tutto sotto controllo ma sotto sotto sogna una spiaggia libera e il mare.

Prendi coraggio. rigenera te stesso

[The english version of this article is published on Medium]

In questi giorni sto scattando fotografie in un bellissimo giardino, vicino a un castello in riva al mare. Questo posto è stato immaginato da una coppia piena di sensibilità artistica e, secondo me, con l’amore per il meraviglioso. Mi sento come una bambina che cammina per il giardino; scopro sentieri sconosciuti e la mia passeggiata è come un tour fatto di momenti piacevoli. Camminando incontro scorci inaspettati; incontro alberi che non avevo mai visto prima. Posso camminare nella mia meraviglia, sentendo in me l’energia rigenerativa di questa esperienza.

Photo Elena Cobez, Laurus nobilis

Meraviglia.

Non sono riuscita a toccare quello stato di coscienza, tranne in pochi istanti, per mesi. Quando il nostro movimento era limitato, praticavo la meraviglia guardando il cielo, durante la notte. Tale ampiezza e bellezza mi davano lo spazio che non avrei potuto avere durante il giorno; mi sentivo abbracciata e allo stesso tempo libera.
E ora cammino in un ambiente che mi fa sentire abbracciata dalla Natura. Sono sorpresa. Sono semplicemente catturata da quel luogo, come un grembo in cui posso rigenerarmi. Posso ripensare a me stessa. Posso riscoprire me stessa qui.

Siamo un organismo vivente.

La nostra mente ha bisogno di luoghi in cui possiamo trovare ossigeno, biodiversità e un supporto nutritivo. Non possiamo rigenerare solo il “pensiero”. La nostra mente è collegata al nostro corpo. La nostra mente è il nostro corpo. Senti stanchezza? Non ti riprenderai solo dandoti buoni pensieri. Per rigenerarti dovrai ritirarti per un po ‘. Potrebbe essere per poco, o per alcuni giorni. La rigenerazione deriva dall’essere immersi in un ambiente energizzante dove puoi ricevere l’aiuto e l’energia che meriti.
Sai chi sei, sai perché provi questa stanchezza. Se alcune persone non capiscono, lasciale andare. Molto probabilmente hanno ansia per il loro futuro; stanno proiettando la loro storia sulla tua. Non permetterglielo.

Dietro la porta delle tue scelte più intime, c’è un tesoro.

Se ci sentiamo profondamente noi stessi, sappiamo cosa dobbiamo fare. Molte volte può essere controintuitivo, e molte volte le proiezioni degli altri possono essere “per il nostro bene”. Ma nei loro pensieri manca qualcosa: non ascoltano. E qualcuno che non ascolta, non può essere di alcun aiuto. Ricostruiresti una casa senza capire come è stata costruita la prima volta? Prenderesti una decisione in base a ciò che pensi di dover fare, senza esplorare l’edificio, senza capirne la storia? A volte lo facciamo con le persone.
Se tieni a qualcuno, inizia ad ascoltare. Se ti prendi cura di te stesso, ascolta te stesso e sii abbastanza coraggioso da compiere i passi che la tua voce interiore ti chiede di fare.

PS: L’olio essenziale di Alloro, Laurus nobilis, può aiutarci nel ritrovare una maggiore centratura in noi stessi, aprendo uno spazio di ascolto personale quando dobbiamo compiere delle scelte.