profumi per sentirsi leggeri

[English version of the article – Fragrances for feeling light]

I nostri oli essenziali ci possono aiutare nei momenti emotivamente difficili, quando sentiamo una certa pesantezza interiore e abbiamo bisogno di sentirci leggeri e fare dei passi in avanti.

limone citrus limon profumo

Ricordiamo che non tutte le essenze sono “leggere”: le note di testa in genere sono le più volatili e possono darci una sensazione di sollievo e di apertura.

Ma quali essenze utilizzare? Facciamo qualche esempio:

  • Limone (Citrus limonum): con il suo profumo schietto, diretto e limpido, l’essenza di limone ci aiuta a ritrovare focalizzazione e centratura, in piena leggerezza;
  • Lime (Citrus aurantifolia): è una essenza festosa, allegra, esotica, che facilmente ci restituisce voglia di fare e di fantasticare. Ottimo alleato per i momenti in cui la tristezza fa capolino.
  • Rosmarino (Rosmarinus officinalis ct cineolo): qui abbiamo un olio essenziale energico, con una nota balsamica che ci aiuta a respirare meglio, fisicamente e simbolicamente. Molto utile quando serve riattivare l’energia personale, anche fisicamente, sentendoci più presenti e attivi.

Tutte queste essenze possono essere semplicemente inalate, versandone una goccia su un fazzoletto di carta, oppure in un diffusore per ambiente, nel quale un totale di 8-10 gocce profumerà la nostra stanza.

Ricordiamo sempre che possiamo scegliere noi la quantità di gocce da utilizzare: quindi se decidi di provare tutte e tre le essenze insieme, potrai per esempio mettere 3 gc di olio essenziale di Limone, 4 di olio essenziale di Lime, e 3 di olio essenziale di Rosmarino. Buoni esperimenti!

ritrovare la forza interiore – la resina omumbiri della namibia

[English version of the article – Finding your inner strength back – The Omumbiri resin]

Il popolo degli Himba vive in Namibia, nella parte nord-occidentale, nella regione del Kunene. Sono luoghi nei quali persone e piante devono convivere con una grande aridità. Una delle piante locali che dona una resina dal profumo profondo e interessante si chiama Commiphora wildii, o Omumbiri.

Photo: Yves Picq https://veton.picq.fr/

Questa resina si raccoglie senza incidere il tronco delle piante, perchè essuda naturalmente in risposta alla situazione climatica e ambientale. In genere sono le donne che raccolgono e utilizzano l’Omumbiri. La resina viene mescolata con grasso animale e terra ocra rossa, formando un impasto da applicare sulla pelle. Questo preparato protegge la pelle, la rigenera e cicatrizza.

Sebbene vi siano dei progetti locali di raccolta e distillazione dell’Omumbiri e di altre piante, è più facile reperire la resina grezza, che può essere facilmente apprezzata utilizzandola in fumigazione.

La resina ha un profumo pungente, fresco, quasi inebriante, unito a una nota profonda, calmante e che ci aiuta a rimanere centrati e radicati. E’ un profumo ideale quando abbiamo bisogno sia di una forza ispirante, sia di una fragranza che ci aiuti ad essere presenti nel qui e ora, rinfrancando il respiro e sostenendoci a trovare la nostra forza interiore.

Aromatherapy and life/creativity coaching

×