All posts by Elena | Aromaterapia, Ayurveda, Fiori di Bach

Coriander, or Coriandrum sativum, in Aromatherapy and Ayurveda

Coriander is a seed of a nice scented plant, which has always been known in Ayurveda for its beneficial properties. It is distilled from the Coriander seeds: essential oil scent remininds of lemon or citronella … and it’s it, Coriander, which seems to have inspired the use of carnival confetti!

Olio essenziale di Coriandolo in Aromaterapia, Coriander essential oil

This spice (above in one of the images of Koehler) has ancient roots, and we can find traces of its use in Egypt, in Greece, and it is mentioned in the Bible, in the texts of Exodus and Numbers.

In Ayurveda it is considered pungent and bitter, and having cooling effect. It is often used for its carminative and diuretic properties.

The use of coriander infusion is useful to people with digestive problems.

The essential oil extracted from the seeds has many properties, including :

– Tonic and stimulant;

– Euphoric;

– Bactericidal;

– Analgesic;

and therefore it can be a valuable aid, diluted in a vegetable oil, for local applications in case of:

– Arthritis;

-Weak digestion, flatulence;

– Fatigue, nervous exhaustion.

There is also a distillation of the leaves of coriander, which contain different chemical components, in fact it has different properties, ie it is a sedative and anti-inflammatory. This distillation is rare to find, so when you buy the essential oil of coriander, it will always be one of the seeds.

Its olfactory profile is varied , with sweet, spicy, some reminiscent of lime background, and bitter and a “rounding” bitter sweet aspect that mitigates its power base.

Its stimulating properties for the nervous system make it suitable also in small doses in massage, and in self massage of the feet in the morning, to begin the day with energy.

Warning: it smells very intense,use it carefully!

Curry recipes contain Coriander, and there are hundreds of recipes Eastern and Middle Eastern containing it.

A book inspired by this beautiful spice is “Damascus, taste of a city” written by Marie Fadel and Rafik Scham.

Damascus, Coriander essential oil and Aromatherapy

 

Happy reading … and happy carnival with Coriander (in Italy carnival confetti are known as “carnival corianders”) !

Intervista a Susan…la passione per la Cura olistica e naturale

Oggi ti propongo un’intervista a Susan, che è una mia lettrice, vive a Roma e ci racconta della sua passione formativa…

– Susan come è nato in te il desiderio di occuparti di terapie naturali?

Faccio parte di una famiglia cosmopolita , medici tra tredici generazioni, che si sono dedicati con amore ed impegno in quella che è la missione per antonomasia: curare il prossimo. E’ insito in questa visione della vita il concetto di carità, che ha portato anche me da ultima , come mio nonno medico chirurgo di fama,nel senso vero e popolare , ad affrontare la malattia e l’ammalato non solo con capacità professionale efficace ma anche e soprattutto con l’anima, non badando al denaro come obiettivo primario ma alla salute e alla guarigione della persona.

– Hai capito subito che la terapia sarebbe stato il tuo ambito professionale?

Io non ho potuto studiare medicina in passato, solo adesso posso permettermi il lusso di pagarmi gli studi, ho preso altre strade per motivi economici ma la vita mi ha riportato sulla mia strada maestra che è quella della guarigione del prossimo, di tutta la visione olistica e spirituale, sia orientale che occidentale.

– Attualmente a che punto sei del tuo percorso?

Svolgo la mia attività da terapista ancora nel segno del volontariato , e  per realizzare i miei sogni desidero far diventare questa professione la mia principale e vivere di essa, sarebbe per me una vittoria!

Attualmente vivo lavorando come impiegata in un ente di previdenza, ma sono continuamente alla ricerca di stimoli nuovi, sperimentazioni.

– Quale è il messaggio per te importante da dare alle persone che si rivolgono alle Cure naturali?

Oggi vedo che la visione olistica sta aiutandoci a cambiare le cose, dobbiamo insegnare a chi è ancora “al buio” che l’amore per la natura,ad esempio, non è da esaltati da figli dei fiori, ma una cosa importante quanto è importante la nostra salute, perché da essa prescinde!
Dobbiamo insegnare che non serve buttare 150 euro per un vasetto di crema antirughe per essere bellissime, ma si puo’ fare da noi, con i principi di Madre Natura attraverso i corsi di cosmesi naturale! Dobbiamo diffondere il messaggio che si, la visione olistica è corretta, che l’uomo , la natura, gli esseri viventi tutti, fanno parte di un unico universo, e se attacchiamo o contaminiamo loro, ci riversera’ tutto addosso, mentre se ce ne prendiamo cura, con amore, sara’ di nuovo un paradiso, per tutti. E non sono i miliardi che smuovono le cose, ma la volontà.

– Cosa ne pensi – sinceramente! – del blog Fiordicamomilla e dei contenuti della mia newsletter?

Adoro quello che fai, dimostri di  essere una persona realmente “illuminata”, Elena, provo verso di te, anche se a distanza, una grande affinità, e sento che il tuo cuore è immensamente generoso. Sei una persona felice, e questo traspare anche a 700 km di distanza!

– Che cosa offri attualmente alla tua clientela?

Chi ha bisogno di un ‘Health & Wellness Coach a Roma, potrà trovare in me una risorsa attiva: ho anche un blog, http://terapiadelbenessere.myblog.it/ dove scrivo articoli con consigli e idee pratiche sul modo del Naturale.

Sto vagliando ipotesi di collaborazione, ma il mio pensiero più grande rimane la Cura del prossimo, insegnare al prossimo che anche se il mondo sembra impazzire, esiste una via d’uscita, una strada “pulita” che è quella olistica, per ritrovare se stessi ,prendersi cura di se e tornare ad essere felici!

– Un grazie di cuore a Susan che ha condiviso con me e con i miei lettori la sua passione e motivazione!

Altre interviste:

Le maghe delle Spezie con Patrizia Orlando

La passione di Cristina per Profumi e Spezie…esperienze creative speziate

L’antica medicina mediteranea con il dott. Giannelli

 

 

Il Coriandolo di Carnevale…uso del Coriandrum Sativum in Aromaterapia e Ayurveda

Il Coriandolo, seme di una simpatica piantina profumata, è da sempre conosciuto in Ayurveda per le sue benefiche proprietà. Si distilla dal Coriandolo anche un olio essenziale dall’odore che ricorda il limone, o la citronella…ed è proprio lui, il Coriandolo, che pare abbia ispirato i coriandoli che usiamo a Carnevale!

Olio essenziale di Coriandolo in Aromaterapia

Questa spezia (qui sopra in una delle immagini di Koehler) ha radici antichissime, e se ne ritrovano tracce sia in Egitto, che in Grecia, ed è citato nella Bibbia, nei testi dell’Esodo e dei Numeri.

In Ayurveda è considerato pungente e amaro, e ha effetto raffreddante. Viene utilizzato spesso per le sue proprietà carminative e diuretiche.

L’uso del Coriandolo in infuso è utile alle persone con problemi digestivi.

L’olio essenziale estratto dai semi ha tante proprietà, tra le quali:

– tonico e stimolante;

– euforizzante;

– battericida;

– antalgico;

e quindi può essere un valido aiuto, diluito in un olio vegetale, per delle applicazioni locali in caso di:

– artrosi;

-debolezza digestiva, flatulenza;

– stanchezza, esaurimento nervoso, senso di fatica.

Esiste anche la distillazione delle foglie di Coriandolo, che contenendo diverse componenti chimiche, di fatto ha proprietà diverse, è cioè un sedativo e antinfiammatorio. Questa distillazione è rara da trovare, quindi quando compri l’olio essenziale di Coriandolo, sarà sempre quello dei semi.

Il suo profilo olfattivo è variegato, con note dolci, speziate, una parte che ricorda il limone verde, uno sfondo amaro e un “arrotondamento” dolce che mitiga questa potenza amarognola di fondo.

Le sue proprietà stimolanti per il sistema nervoso lo rendono adatto in piccole dosi anche nei massaggi, e negli automassaggi per esempio del piede al mattino, per iniziare con vigore la giornata.

Attenzione all’odore molto intenso, va dosato attentamente!

Il Coriandolo entra a far parte del curry in cucina, e ci sono centinaia di ricette orientali e mediorientali che lo contengono.

Un libro ispirato a questa bella spezia è “La città che profuma di coriandolo e cannella”, scritto da Marie Fadel e Rafik Schami, edito da Garzanti.

Aromaterapia, Coriandolo e Cannella

 

Buona lettura…e buon Carnevale con un Coriandolo tutto speciale…quello Aromatico!