Category Archives: Camminare

Aromaterapia per gambe e piedi…che camminano

In questo periodo in cui spesso stiamo all’aperto e ci piace camminare, andare in bicicletta, magari fare trekking…potremmo aver bisogno di qualche aiuto aromatico. In realtà, anche se stiamo seduti per lunghi periodi di tempo, abbiamo bisogno di un aiuto per le nostre gambe, che probabilmente soffrono un pò per la stasi linfatica e venosa.

E dunque cosa possiamo fare? Vediamo come l’aromaterapia ci può aiutare a restituire alle nostre gambe un pò di tono e freschezza.

Da questo punto di vista ti ricordo che lo strumento più semplice per riattivare la circolazione e liberare un pò le gambe dal senso di pesantezza sono le docciature fresche, cioè usare dell’acqua fredda per delle semplici docciature veloci, Quando fa caldo e le gambe sono in vasodilatazione, il fresco è un ottimo aiuto facile e sempre disponibile in casa. Se non puoi fare una docciatura, bagna un asciugamano con dell’acqua fredda, o meglio ancora in modo del tutto casalingo e poco tecnico, metti in uno spray da 30 ml di vodka a 40 gradi 5 gocce di olio essenziale di menta piperita, bagna l’asciugamano con dell’acqua fredda, e spruzzaci sopra un poco della spray. Poi passa l’asciugamano sulle gambe, dai piedi verso l’alto. Fammi sapere come va :-)

Corso di Aromaterapia a Bedonia Parma

Uno spray interessante da preparare per riattivare le gambe:

30 ml : 15 ml di vodka a 40 gradi con cui miscelare gli oli essenziali e 15 ml di acqua distillata

10 gocce di menta piperita;

5 gocce di rosmarino (rosmarinus officinalis chemotipo cineolo)

2 gocce di salvia (salvia officinalis)

[eventualmente si aggiunge anche 1 goccia di elicriso (elichrysum italicum)]

Questo può essere uno spray per le gambe, per riattivarle in caso di stasi (cioè se stiamo fermi per lunghi periodi di tempo).

Camminata in Carso photo Alessandro Camoni

Se invece abbiamo camminato tanto o siamo andati in bicicletta a lungo o abbiamo fatto proprio quell’escursione che ci piaceva tanto…e adesso i muscoli si fanno sentire allora uno spray da portarsi dietro per il “dopo” è:

30 ml : 15 ml di vodka a 40 gradi con cui miscelare gli oli essenziali e 15 ml di acqua distillata

5 gocce di menta piperita;

10 gocce di rosmarino (rosmarinus officinalis chemotipo canfora);

10 gocce di lavanda (lavandula angustifolia).

Questo spray potrebbe essere anche in olio; magari olio di girasole deodorato, o olio di vinaccioli (hanno poco odore e ungono poco, soprattutto il vinaccioli che però irrancidisce prima).

Ricordo sempre che oli essenziali stimolanti sono sconsigliati in gravidanza e particolarmente entro il terzo mese.

[photo: Alessandro Camoni; Val di Taro (Parma) e Sentiero della Salvia (Trieste)]