Category Archives: Oleolito di Iperico

Distillare acque aromatiche in casa: corso di Aromaterapia per la Bellezza domenica 28 ottobre

Forse pensi che non potrai mai distillarti in casa un’acqua di rose, o un’acqua di lavanda. Invece è possibile, con mezzi semplici, e puoi imparare a farlo al corso di Aromaterapia e autoproduzione di acque aromatiche, gel, tinture, oleoliti che si tiene a Milano domenica 28 ottobre 2012, dalle 10 alle 17.

Elicriso

Questo corso nasce per dare la possibilità a chi ama i rimedi naturali di imparare a prepararli in casa, con piante fresche e secche, e con metodi semplici ed efficaci.

Il corso è sia teorico che pratico, e faremo insieme tutte le preparazioni che porterai poi a casa; in particolare saranno cinque i prodotti che porterai via dopo il corso:

un idrolato

una tintura

un oleolito

due gel, tutto autoprodotto.

Se ami l’aromaterapia, le cure naturali, e vuoi avvicinarti al “saper fare” e al “saper conoscere”, sei il benvenuto a questo corso che si tiene a Milano, in via Speronari, MM Duomo.

Al MATTINO facciamo le acque profumate usando un metodo di distillazione che potrai riprodurre anche a casa, senza strumenti da laboratorio.

Puoi usare gli idrolati come tonici per la pelle e per tante altre applicazioni che vedremo insieme.

Con le acque profumate (o idrolati) prepariamo poi un GEL che potrai usare sulla pelle, come idratante e rinfrescante; vedremo come diversi idrolati ti permettono di creare vari gel.

Calendula officinalis, come fare un oleolito di Calendula

Al POMERIGGIO:

Studiamo le proprieta’ delle piante aromatiche e facciamo insieme gli oleoliti, cioe’ le macerazioni in olio. Vediamo quali accorgimenti siano importanti per produrre oleoliti perfetti.

Facciamo anche una macerazione alcolica, che puo’ essere utile sia per estrarre le proprieta’ delle piante sia ad uso di profumazione, per creare profumi naturali per te o per la casa e l’ambiente.

Le piante che avremo a disposizione saranno fresche, per poter sentire tutta l’energia degli oli essenziali.

Studiamo l’uso degli oli essenziali, di come l’aromaterapia possa aiutarti nella preparazione di prodotti per l’uso quotidiano…i cosmetici naturali che puoi produrre, come aggiungere le acque aromatiche ai profumi naturali, e tante altre idee e ricette.

Ti aspetto per questo momento di condivisione e autoproduzione, ricco di materie prime e di prodotti da fare insieme!

Per tutte le info contattami e visita www.massaggiodiluce.org!

 

 

L’oleolito di Iperico e le sue proprietà – uso in Aromaterapia e Massaggio

E’ arrivato il momento di parlare dell’Iperico. Certe piante sono così ricche di infinite proprietà e usi, che scriverne un articolo francamente non è semplice. L’Iperico nella mia vita mi ha salvato parecchie volte, la prima delle quali fu quando quindici anni fa spostai un mobile da sola, e il risultato fu quattro giorni a letto senza potersi muovere o quasi, e la mia schiena iniziò a sbloccarsi solo quando usai l’Iperico e gli oli essenziali. Da quel giorno mi misi a studiare Aromaterapia sul serio.

Fiori di Iperico, usi in aromaterapia e massaggio
Ecco l’Iperico…

L’Iperico ha vissuto una fase di “lancio” in questi ultimi anni per le sue proprietà antidepressive. Vorrei trattare invece le sue proprietà antinfiammatorie e lenitive, che mi hanno aiutato tante volte in questi anni, e che ho visto funzionare per tante persone.

L’oleolito di Iperico è prodotto dalla macerazione in olio dei fiori dell’Hypericum Perforatum. Se non sai cos’è un oleolito, puoi leggere qui come si può preparare un oleolito semplice.

Uno degli usi più veloci e comuni è per le contratture muscolari; i dolori cervicali, i dolori lombari e in generale le contratture muscolari e le infiammazioni ai tendini.

Si tratta di spalmarsi la parte con l’oleolito (occhio che è rosso, potrebbe macchiare) e vedere come va…e spesso va meglio abbastanza rapidamente.

Questo prodotto può essere di aiuto anche nell’infiammazione del nervo sciatico, perchè l’Iperico ha particolare amicizia anche con i nervi, e tende a disinfiammarli. Quando si applica sulla pelle si percepisce un certo calore, che diventa un senso di allungamento, alleggerimento, insomma beneficio generale e specifico sulla parte dolorante.

E’ chiaro che è un rimedio casalingo, e se non sai perchè stai male, o hai dei dolori, vai dal medico. Però le situazioni transitorie, i piccoli disturbi, si risolvono spesso solo con questo oleolito.

L’Iperico è chiamato anche Erba di San Giovanni, e la tradizione consiglia di coglierlo il 24 giugno (la notte di San Giovanni). Sicuramente questa pianta messa in macerazione nell’olio e poi filtrata dona un prodotto che ha aiutato già migliaia di persone a stare meglio. Sarebbe secondo me un rimedio da tenere sempre in casa, come l’olio essenziale di lavanda e l’olio essenziale di tea tree.

Vediamo in sintesi i suoi campi di applicazione:

– nevralgie

– dolori muscolari, contratture

– è astringente

– è indicato come antinfiammatorio in caso di scottature e bruciature

– calma anche i dolori articolari

 problemi di pelle, considerando la sua efficacia antinfiammatoria, antisettica, e astringente.

Attenzione è fotosensibilizzante: quindi se te lo spalmi non esporti al sole diretto.

E’ veramente una pianta che trovo meravigliosa, perchè ha molte applicazioni, è di facile uso, e alla portata di tutti. Una ricetta semplice ma efficacissima è la seguente:

Fiori di Lavanda, olio essenziale di lavanda
Un valido aiutante, la Lavanda  Photo Credit: harold.lloyd

Ricetta per un olio antinfiammatorio per tutti gli usi:

30 ml di oleolito di Iperico

70 ml di olio di mandorle dolci

20 gocce di olio essenziale di Lavanda angustifolia (possibilmente, altrimenti ok anche con le Lavande ibride).

Questo olio lo puoi usare come antinfiammatorio per: scottature, arrossamenti, dolori cervicali, dolori lombari, nevralgie, dolori articolari, reumatismi, come cicatrizzante…sì davvero! Chiaramente a seconda dei casi si possono usare altre miscele di oli essenziali, ma questa formula base può aiutarti molto, ed essere un rimedio di emergenza da tenere in casa.

Può essere anche un olio da massaggio, se lo sperimenti vedrai che non ti deluderà. Da un punto di vista ayurvedico potremmo catalogare questa miscela come olio antiPitta. Se vuoi un olio da massaggio meno intenso puoi mettere meno gocce di Lavanda.

La Lavanda ha proprietà equilibranti e rilassanti, quindi se utilizzata sull’intero corpo necessita di dosaggi inferiori che se la usi per un uso topico.

Nella mia esperienza Iperico e Lavanda lavorano bene insieme, e possono costituire veramente un “Rescue remedy” per tutti gli usi. Ovviamente questi oli non vanno mangiati (niente esperimenti grazie)!

Potresti essere interessato anche a:

Ayurveda e Aromaterapia

Ayurveda: massaggio Ayurvedico del viso e idrolati

La Lavanda e i bambini indaco

L’uso del tea tree per bocca e gengive