Category Archives: Olio essenziale di Lavanda

liberarci dai pensieri e ritrovare armonia con aromaterapia e fiori di bach

Quando sentiamo di aver bisogno di focalizzare la nostra mente e il nostro cuore in mezzo a tanti stimoli e informazioni, ecco che possiamo aiutarci sia con l’uso degli oli essenziali che con i fiori di Bach.

E’ importante in questo momento riuscire da una parte a sciogliere i pensieri troppo ripetitivi e dall’altra a focalizzarci, per poter vivere le nostre giornate con maggiore lucidità e presenza.

Bach parla di White Chestnut (Aesculus hippocastanum) a questo proposito: “Per quelli che non riescono ad evitare che pensieri, idee, argomentazioni indesiderate si insinuino nella loro mente” [cit. “I dodici guaritori”]

A questo fiore di Bach così significativo, possiamo associare in questo periodo per esempio l’olio essenziale di Rosmarino e l’olio essenziale di Lavanda.

Il Rosmarino (Rosmarinus officinalis ct cineolo) ci può aiutare ad essere più presenti. La forma del rosmarino, con la foglia a forma di ago e con fiori blu violetti , ci parla di energia, di respiro, di focalizzazione e chiarezza. Ci restituisce la capacità di essere presenti e di attivare la nostra energia; di recuperare un nostro punto di vista sulle cose e scegliere che tipo di informazioni vogliamo accogliere in noi.

rosmarinus officinalis essential oil olio essenziale

Peraltro il Rosmarino ha un meraviglioso idrolato con proprietà cosmetiche, dimostrando quanti aspetti siano presenti nella stessa pianta.

Può aiutarci anche l’olio essenziale di Lavanda (Lavandula angustifolia), o se non abbiamo l’olio essenziale, possiamo usare i fiori secchi per sentirne il profumo. La Lavanda ci aiuta a trovare equilibrio, serenità, chiarezza che proviene dalla sua capacità di “pulire” (che lava).

L’olio essenziale è calmante, antispasmodico, e il suo profumo ci aiuta a contenere i nostri stati d’animo. Come tale, può essere anche di aiuto per il nostro riposo serale.

emotional aromatherapy aromaterapia emozionale

E’ importante evocare in noi e attorno a noi questo stato di calma, chiarezza, focalizzazione, tono.
Possiamo fare uno spray di queste tre sostanze delle quali abbiamo parlato ; prendiamo 30 ml di vodka con:

2 gocce di fiore di Bach White chestnut (Aesculus hippocastanum )

10 gocce di olio essenziale di Rosmarino (Rosmarinus officinalis ct cineolo)

10 gocce di olio essenziale di Lavanda (Lavandula angustifolia)

ottenendo uno spray ambientale che ci aiuta a rimanere presenti, in maggiore armonia, e che permette una pulizia energetica dei luoghi che abitiamo.

*

Questo articolo è stato scritto da Elena Cobez e Federica Matussi. Federica si occupa di floriterapia e ha fondato con altri colleghi l’Associazione Vibrazioni di Trieste www.vibrazioni.eu

oli essenziali per il benessere di piedi e gambe

[English version of the article – Essential oils for foot and leg wellness]

Quando stiamo seduti per lunghi periodi di tempo, o non abbiamo la possibilità di camminare su medie e lunghe distanze, abbiamo bisogno di un aiuto per i nostri piedi le le nostre gambe, che probabilmente soffrono un pò di stasi linfatica e venosa.

Vediamo quali ricette autoprodurre in casa per riportare benessere al nostro corpo.

Iniziamo dai piedi. E’ possibile preparare un olio da auto-massaggio, che sia stimolante per la circolazione, e che ci dia una sensazione di leggerezza e relax. Spesso la pelle dei piedi è abbastanza secca, quindi utilizziamo:

In 30 ml di olio di noccioli di albicocca (o olio di mandorle dolci)

3 gocce di olio essenziale di menta piperita (Menta piperita);

3 gocce di olio essenziale di cipresso (Cupressus sempervirens);

3 gocce di olio essenziale di lavanda vera (Lavandula angustifolia)

Con 30 ml di prodotto potremmo massaggiarci i piedi più volte. Questa ricetta contiene sia oli stimolanti e rinfrescanti (menta), sia oli che stimolano il ritorno venoso (cipresso), sia l’aspetto antinfiammatorio e rilassante (lavanda). Un vero sollievo!

Olio essenziale di Menta
photo Elena Cobez

Chiaramente quando ci massaggiamo i piedi possiamo portare l’olio fino alle ginocchia, in modo da dare beneficio a tutta la parte inferiore della gamba. Se soffriamo di crampi muscolari al polpaccio, vediamo di aggiungere ancora qualche goccia dell’olio essenziale di Lavanda, che potrà aiutarci.

Una pratica semplice per riattivare le gambe sono anche le docciature, cioè usare dell’acqua fredda per delle semplici docciature veloci, ed eventualmente alternare brevi docciature fredde a docciature tiepido calde, ricordandosi si finire sempre con la docciatura fresca. Questa pratica riattiva la circolazione, in generale ci lascia una sensazione di tonicità.

Foto di Dominika Roseclay

Per preparare un gel da stendere invece sull’intera superficie delle gambe, potremmo usare il gel di aloe e versare:

in 30 ml di gel:

3 gocce di olio essenziale di menta piperita (Menta piperita);

5 gocce di rosmarino (Rosmarinus officinalis chemotipo canfora)

2 gocce di limone (Citrus limon)

Questo piacevole gel dona tono, freschezza e profumo alle nostre gambe, riattivandole, aiutando a sciogliere i depositi di cellulite, e restituendoci un senso di vitalità e circolazione.

Nel caso non disponessimo degli oli essenziali, una pratica semplice può essere preparare un infuso e poi versarlo in un contenitore di acqua tiepida per preparare un pediluvio.

Riscalda dell’acqua fino a 80 gradi, come faresti per prepararti una tisana. Immergi un rametto di rosmarino e qualche foglia di menta. Lasciali in infusione dieci minuti, e poi filtra. L’acqua aromatica che hai ora a disposizione puoi versarla in un contenitore con dell’acqua tiepida dove poi immergerai i piedi per una decina di minuti. L’acqua non deve scottare.

Ricordo a tutti che oli essenziali stimolanti sono sconsigliati in gravidanza e particolarmente entro il terzo mese.