Category Archives: Olio essenziale di Timo

Aromaterapia sotto la neve :-) : ricette per i geloni

Ho da sempre le mani e i piedi freddi, e ho scoperto di avere molti amici che hanno lo stesso problema. Problemino che quando fa freddo come in questi giorni…porta a usare immediatamente gli oli essenziali più riscaldanti che ci siano.

Cosa possiamo fare? Partiamo dall’idea che i geloni siano dovuti a:

– mancanza di una appropriata circolazione sanguigna a causa del freddo; la quale crea

– secchezza della pelle e conseguente

– infiammazione e fastidio, fino al dolore.

Il mio olio vegetale preferito in questo caso è l’oleolito di Iperico (Hypericum perforatum). Questo olio rosso rubino ha proprietà antiinfiammatorie ed è un migliorativo della circolazione venosa; inoltre aiuta la pelle a rigenerarsi.

Lo uso da anni, ed è un olio così versatile che potremmo definirlo il “rescue remedy” degli oli vegetali. Come dicevo prima è un oleolito; cioè una macerazione della pianta di iperico (i fiori) in un olio vegetale (spesso olio di girasole, o olio di oliva). Le sue proprietà antiinfiammatorie in genere non si fanno attendere, e per la pelle è un vero toccasana. Quindi in caso di geloni, ti consiglio vivamente di usarlo ungendoti generosamente.

Aromaterapia: oli essenziali per i geloni
Fiori…sotto la neve! Foto di Yamaken.

 

Se cerchiamo un olio essenziale con proprietà circolatorie, potremmo scegliere il Rosmarino. Oggi che disponiamo anche di oli essenziali chemiotipizzati (analizzati e definiti secondo le loro componenti maggioritarie), potremmo scegliere il Rosmarino verbenone (non si usa per le donne incinte). Se non disponiamo di oli chemiotipizzati, utilizziamo il Rosmarino “generico” come attivatore della circolazione.

L’altro alleato antifreddo sicuramente è il Timo. Anche con il Timo incontriamo la chemiotipizzazione; se puoi scegliere direi prendi il Timo a linalolo, che è uno di quelli meglio tollerati da tutti. Il Timo è un’essenza che amo molto, che rinforza il sistema immunitario, e che sicuramente porta calore e circolazione dove ne abbiamo più bisogno.

Altro aiutante è l’Elicriso, così abbondante in Sardegna, che ha mille proprietà tra le quali l’essere antiinfiammatorio e circolatorio. Anche l’Elicriso è una pianta calda, che potrà dare sollievo.

Come uso tutti questi oli? In modo semplice. In un cucchiaio di olio di Iperico, versa 2 gocce di Elicriso, una di Timo, una di Rosmarino e poi applica questo olio sulle tue parti “ghiacciate”. Se hai la pelle molto rovinata e tagliata, usa soltanto l’Elicriso e aggiungi della Lavanda.

Non esagerare con le dosi, non stai giocando al piccolo chimico :-) e ricordati che gli oli essenziali sono concentrati quindi non hai bisogno di usarne molte gocce.

Prova…poi mi dici come va!

Aromaterapia e pasticcini: oli essenziali di timo e limone in sinergia gustativa

Oh sì. Oggi sono stata proprio lì. Alla boutique pasticceria Ladurée a Milano. Per fortuna per mangiare un macaron d’autore non ho dovuto andare fino a Parigi…! Ho preso l’autobus e ci sono arrivata.

Stamattina c’era una leggera brezza…Si stava bene in giro. Vado in centro e entro in questo mondo incantato…l’arte delle combinazioni aromatiche francesi si riversa nei pasticcini Ladurée che mi attraggono per la loro combinazione gustativo-olfattiva.

Aromaterapia gustativa, olio essenziale di timo e limone
Ecco le bontà aromatiche...

Così scelgo un macaron ben particolare, quello al gusto timo-limone. Un dolce al gusto di timo? Oh sì…La maison lo presenta come un omaggio al sole (è giallo) e contiene una crema nella quale la sinergia timo e limone (essenze fortemente solari) trovano una gustosa sinergia.

Un pasticcino aromaterapico in essenza!!! Il sole, il timo…il limone…sembra un manuale di aromaterapia mediterranea.

Così parte l’analisi gustativa e olfattiva..alla ricerca della sinergia che in questo pasticcino dà ottimi risultati.

La sinergia olio essenziale di timo – olio essenziale di limone la puoi usare anche nel diffusore.

Andiamo a vedere meglio entrambi.

L’olio essenziale di timo in aromaterapia è un tuttofare, e in realtà esistono vari tipi di timo che vengono estratti, e anche l’estrazione della stessa pianta dà origine a oli essenziali molto diversi, a seconda del luogo di raccolta, del momento di raccolta ecc.

Personalmente uno dei miei preferiti è il timo linalolo, cioè Thymus Vulgaris chemiotipo linalolo, che è un timo fragrante con una nota rosata tipica del suo costituente maggiore. E’ un timo meno aggressivo di altri, e l’odore è gradevole anche se intenso. Il Timo puoi usarlo nel diffusore per pulire l’ambiente e energizzarlo, ottima idea usarlo per pulire un luogo di terapia o dove passano tante persone.

Del limone avevo parlato diffusamente nel mio articolo sull’olio essenziale di Limone; questo olio essenziale si sposa bene con il timo sia olfattivamente (e gustativamente, in dosaggi minimi) sia nei principi attivi: tutti e due antisettici, diffonderli insieme nell’aria costituisce un ottimo rimedio anche invernale per pulire l’aria di casa, quando tutti hanno il raffreddore per esempio…

Olio essenziale di limone, Aromaterapia e corsi di Aromaterapia
Le tante proprietà dell'olio essenziale di Limone in Aromaterapia

Certo, usare gli oli essenziali in cucina è possibile, ma spesso si sbagliano i dosaggi, e ovviamente è sempre opportuno verificare che gli oli che scegliamo siano commestibili (se ingeriti cioè non provochino problemi). Per esempio il timo è un olio essenziale da non ingerire puro dal mio punto di vista, ed è sicuro se diffuso nell’ambiente e se soprattutto scegli una tipologia che non abbia dentro il timolo (per esempio quello comunemente chiamato Timo Rosso) perchè certo è una sostanza efficace ma come dire…piuttosto aggressiva.

Ti invito a provare nel tuo diffusore il timo insieme al limone…e a ricordarti di questa bella sinergia anche questo inverno, quando le proprietà antisettiche dei due saranno particolarmente utili!

Se ti viene in mente qualcosa, li usi già, o hai qualche ricetta aromatica interessante…scrivi pure un commento qui sotto.

A presto!