Tag Archives: olio essenziale di menta

Menta Piperita che passione…Creatività e Freschezza in un Olio essenziale

Creatività e Freschezza sono due aggettivi che ben descrivono l’olio essenziale di Menta Piperita, una essenza che forse tutti conosciamo e che è parzialmente sottovalutata. La menta è conosciuta come aroma alimentare, la troviamo un pò dappertutto – caramelle alla menta…sciroppo alla menta…e molto altro. L’olio essenziale ha un profumo fresco e che può cambiare a seconda della varietà utilizzata e del luogo di coltivazione e raccolta. Come avevo detto in precedenza sul blog, la mia menta preferita è quella di Pancalieri, ma vi sono anche altre mente molto buone, anche se quella di Pancalieri ha una nota dolce e rotonda che in altre piante di menta non si riscontra.

Corso su Aromaterapia e Benessere a Pancalieri

Ricordiamo alcuni utilizzi dell’olio essenziale di menta, che consiglio a tutti di prendere e di tenere nel “kit personale”:

– il suo fresco aroma risveglia l’attenzione, e per questo è eccellente in diffusione ambientale quando non solo dobbiamo studiare e leggere, ma anche quando siamo semplicemente stanchi e sentiamo di aver bisogno di qualcosina che ci tiri su e ci dia sollievo;

– la capacità della menta di dare sollievo e leggerezza conferma la sua qualità antinausea, basta annusarla a questo scopo. Personalmente sconsiglio l’uso dell’olio essenziale per via orale in caso di nausea (intendo l’olio essenziale puro); spesso si risolve tutto semplicemente con l’olfazione;

– l’effetto fresco può essere efficacemente usato facendo un pediluvio nel quale avremo versato tre gocce di olio essenziale di menta piperita precedentemente miscelato con del sale grosso (raccomandato anche per i camminatori…alla fine di escursioni e passeggiate, un pediluvio con la menta vi farà sentire gambe e piedi leggeri);

Olio essenziale di Menta Piperita

– da un punto di vista più sottile l’olio essenziale di menta piperita può aiutare nel risveglio della creatività e nel brainstorming – sia da soli o in gruppo, diffondere qualche goccia di questo olio essenziale aiuterà tutti i presenti a essere più ideativi. L’olio essenziale in particolare ha come sua caratteristica la “diffusività” e in questo senso ha la qualità di promuovere nella psiche una attitudine all’apertura e alla spensieratezza. Questo tipo di funzione può essere utilizzata soprattutto quando sentiamo senso di oppressione, pesantezza, congestione mentale.

– proseguendo nella lettura simbolica, la menta può supportarci nel lasciar andare i ragionamenti farraginosi per fare spazio a un pensiero maggiormente intuitivo. Da provare ogni volta che ci si sente spenti o persi in pensieri che non trovano soluzione e sblocco;

– in termini di chakra, la menta è una pianta che ci dimostra quanto ogni essenza non possa lavorare solo su un chakra, ma tocchi spesso più livelli energetici: la sua capacità digestiva e antinausea impatta il terzo chakra, ma le sue qualità fresche e liberatorie per la mente la collocano in risonanza anche col sesto chakra – conferma che nel corpo fisico e nei corpi sottili tutto è in relazione. Un ulteriore punto di vista interessante può essere meditare su che relazione ci sia tra questa capacità di “digerire” e questa capacità di “aprirsi” e “ideare”. Forse che possiamo creare e immaginare solo se lasciamo andare nel frattempo qualcosa che non abbiamo (simbolicamente) digerito?

Muffin Aromatici con Oli essenziali di Menta e Limone

Oggi scopriamo insieme una ricetta che mi permette di creare dei bei muffin golosi, con i nostri amici oli essenziali. Personalmente amo la sinergia menta – limone, per una versione dei muffin “estiva”.

Abbiamo bisogno di:

150 gr di farina 00

70 gr di zucchero

2 gocce di olio essenziale di Menta piperita (la mia preferita è la Menta di Pancalieri)

5 gocce di olio essenziale di Limone (io uso quello biologico Pranarom)

lievito

90 ml di latte parzialmente scremato

1 uovo

50 gr di burro

[personalmente uso tutte materie prime o artigianali, di produttori locali, o biologiche].

Muffin aromatici con oli essenziali

Aggiungiamo allo zucchero le gocce dei due oli essenziali.

Prepariamo la fase A, che è costituita dalla farina, alla quale aggiungiamo zucchero aromatizzato e lievito.

Prepariamo la fase B, con uovo, latte e burro che è stato fatto fondere a bagnomaria. Mescoliamo bene.

Incorporare la fase B nella fase A. Mescolare molto bene, deve diventare una sorta di crema densa, niente grumi.

Versiamo il nostro preparato nei pirottini. Preriscaldiamo il forno a 180 gradi. Mettiamo a cuocere i nostri muffin per 20 minuti circa.

Verranno dei bei muffin golosi, con un profumo delicato e un gusto delizioso, che potrai poi modificare a tuo piacimento in successivi esperimenti.

Puoi anche provare a fare i biscotti con oli essenziali, trovi qui la ricetta.

Qui puoi approfondire la conoscenza dell’olio essenziale di Menta di Pancalieri.

 

Ciclo mestruale e Aromaterapia: il Ritmo della Donna

Il ciclo mestruale è uno degli elementi più importanti nella vita fisiologica della donna, e allo stesso tempo viene raramente considerato per quello che esso è, cioè un momento di purificazione, raccoglimento, radicamento e interiorizzazione.

Nei ritmi di vita attuali i sintomi legati al ciclo in molte donne risultano estremi, con aspetti dolorosi che per molte non hanno ancora trovato soluzione. Devo dire che ciò che nel mio sentire rappresenta il ciclo, e cioè un momento di raccoglimento, pulizia e approfondimento, di certo “stride” se rapportato ai ritmi di vita attuali, basati su un costante movimento e la necessità di essere sempre “in forma”.

La fisiologia della donna mostra quanto la ciclicità sia intimamente connessa col femminile, e quanto questa ciclicità richieda momenti di espansione e apertura, e momenti di maggiore interiorizzazione e purificazione. Tutto questo si collega a tutti i significati simbolici della vita femminile, al suo intimo rapporto con la Terra, la fertilità, l’abbondanza, la “creazione”.

In Aromaterapia abbiamo alcuni oli essenziali che possono aiutarci a ritrovare un buon equilibrio, e a dir la verità finora il miglior aiuto che io abbia mai incontrato è l’Olio vegetale di Enotera. Questa sostanza non è un olio essenziale, bensì un olio vegetale, che si trova facilmente sotto forma di capsule da ingerire.

Olio vegetale di Enotera

Enotera, photo E. Cobez

L’Enotera è una pianta che col suo olio può dare un aiuto importante nel riportare equilibrio nel ciclo femminile, riducendo anche tutti gli effetti indesiderati connessi. Questo regolatore naturale ha aiutato anche molte donne in menopausa, per dare una regolazione a vampate ecc.

Un olio essenziale che può dare anche un aiuto è la Menta, nella varietà Piperita, che è considerato un regolatore ormonale, e interessante risulta anche la Salvia Sclarea.

Sia Menta che Salvia sclarea danno un olio essenziale che può essere diluito in olio vegetale e poi spalmato sull’area del ventre e nella corrispondete area della schiena in caso di amenorrea e dismenorrea (una goccia di olio essenziale per un cucchiaio d’olio vegetale, per es. mandorle dolci).

In caso di dolori mestruali, si può utilizzare qualche olio essenziale antispasmodico per ridurre la sensazione di “contrazione”, e in questo caso oltre alla Lavanda vera, un buon olio essenziale è anche quello di Dragoncello. Stupirà forse, ma anche l’olio essenziale di Basilico è un buon aiuto in questi casi.

Oli essenziali e oli vegetali che hanno qualità di regolatori ormonali non vanno assunti e utilizzati se si stanno prendendo farmaci con funzione simile; se hai dei dubbi consulta il tuo medico – questo vale anche nel caso ci siano patologie che hanno relazione con la funzione ormonale.