Category Archives: Olio essenziale di Eucalipto

ritrovare il respiro con l’aromaterapia, rilassare l’anima

E’ con i venti che la terra prende vita. I venti sono il sistema circolatorio e nervoso del pianeta, convidendo energia e informazioni, distribuendo calore e consapevolezza, formando qualcosa a partire dal niente“.

Lyall Watson

[English version of the article – Aromatherapy and breathe, breathing our soul]

In questo periodo sentiamo la mancanza di spazio, sentiamo la mancanza di un respiro, fisico e sottile. Così come sentiamo che questo movimento spontaneo del nostro corpo facilmente si contrae (anche in chi, oggi, è sano) così percepiamo che la nostra anima si confronta in questo periodo con qualcosa di parzialmente nuovo.

La nostra anima. Questa parola, “anima” ha la sua etimologia proprio in un movimento d’aria, l’anemos greco, che è anche spirito, soffio vitale. La parola stessa, se assaporata e pronunciata, è come un respiro. Si apre con la “a”, ad aprirsi appunto; espira con la “e”, lascia andare, e chiude con “mos” a prolungare l’espiro. Anemos, soffio di vita fisica e spirituale.

Diventa quindi importante, se non fondamentale, fare dei semplici esercizi di respiro nel nostro quotidiano, e magari accompagnarli ad essenze che aiutino a ossigenarci, e a restituire ritmo armonico e rilassamento a questo movimento fisico così intimo ed essenziale.

Vediamo di seguito alcune ricette per creare delle sinergie da utilizzare; iniziamo con uno spray.

In 30 ml di vodka possiamo versare:

7 gocce di olio essenziale di petit grain dell’arancio amaro (Citrus aurantium foglie)

1 goccia di olio essenziale di eucalipto radiata (Eucaliptus radiata)

3 gocce di olio essenziale di menta (Menta piperita)

Questa sinergia amplia il respiro, con i benefici effetti ossigenanti di eucalipto e menta, mentre calma, quieta e favorisce il rilassamento grazie alla presenza del petit grain dell’arancio amaro.

eucaliptus globulus aromatherapy
Eucalipti, photo Martin253 Wikicommons

Possiamo anche creare una sinergia da utilizzare nel diffusore a ultrasuoni:

3 gocce di olio essenziale di arancio dolce (Citrus sinensis)

2 gocce di olio essenziale di menta (Menta piperita)

3 gocce di olio essenziale di limone (Citrus limon)

per un effetto benefico sul respiro e sulla lucidità mentale; questa sinergia pulisce l’ambiente e lo rende “limpido”, stimolando la chiarezza, portando benessere e facendo da antistress . Potremmo aggiungervi anche il fiore di Bach Crab Apple, utile in tutti i casi nei quali si voglia “fare pulizia sottile”.

Tutte le sinergie si riferiscono alla diffusione in ambienti con persone che non hanno patologie respiratorie. In caso di sensibilità specifica, asma ecc. gli oli essenziali si possono usare ma vanno scelti con competenza.

E tu, quali oli essenziali o altri rimedi e pratiche stai usando in questo periodo? Lascia un commento nel blog!

Oli essenziali e Sistema immunitario…rinforzare l’organismo con l’Aromaterapia/Prima parte

Uno dei campi nei quali gli oli essenziali sono particolarmente efficaci è l’aumento delle difese immunitarie e la capacità di neutralizzare virus e batteri. Ci sono infiniti studi e ricerche scientifiche su questi argomenti, e oggi parliamo di tre oli essenziali che possono aiutarci in questo senso.

Personalmente trovo l’Aromaterapia utilissima per la prevenzione. Quando vado in autobus, in treno, in metropolitana e mi ritrovo in mezzo a persone che starnutiscono, tossiscono, e chi più ne ha più ne metta, vorrei tirare fuori il pacchetto dei fazzoletti di carta e dare a tutti una goccia di un olio essenziale da annusare…

Il mio primo olio essenziale per proteggersi e migliorare la nostra risposta immunitaria è l’Eucalipto radiata. Questo olio essenziale, meno impattante dell’Eucalipto Globulus (il più diffuso), se ne versi una goccia su un fazzoletto di carta e ogni tanto te la annusi quando sei in giro, potrebbe migliorare notevolmente la tua resistenza a raffreddori e influenze varie. Ottimo anche da diffondere a casa, dove potrai mettere nel tuo diffusore per esempio 5 gocce di olio essenziale di Eucalipto Radiata, 5 gocce di olio essenziale di Limone, e magari 5 gocce di olio essenziale di Pompelmo. Mix gradevole, attivante, ricostituente e sicuramente antibatterico e antivirale. Se ti piace, puoi farne anche uno spray per le mani (io lo faccio spesso, anche per i viaggi).

Olio essenziale di Eucalipto e Sistema immunitarioKoala che mangia foglie di Eucalipto, foto  Arnaud Gaillard

Per uno spray per le mani, puoi usare della vodka, nella quale metterai gli oli essenziali. In 50 ml di vodka metti 5 gocce di olio essenziale di Eucalipto Radiata, 5 gocce di olio essenziale di Limone, e 5 gocce di olio essenziale di Pompelmo. A quel punto spruzzati il tutto sulle mani, al bisogno. Se ti sembra troppo alcolico, puoi aggiungere un pò di acqua distillata al preparato.

Il secondo olio essenziale che mi convince molto 🙂 è il Ravintsara (Cinnamonum camphora cineolo). Questa meraviglia della natura, che è originaria del Madagascar, è una vera potenza. Oltre a stimolare il sistema immunitario, è antivirale e antibatterico.

Puoi usarlo nel diffusore, o farne uno spray. Il suo odore è piacevole, ricorda l’Eucalipto, ed è utilissimo in periodi di influenze e raffreddori.

Un olio essenziale che anche mi piace molto e che uso è il Coriandolo, del quale ho già scritto.

Come alternativa abbiamo anche un’altra essenza piacevole, che è il Legno di Rosa. Questo olio essenziale proviene da un albero del Brasile che è stato decimato a causa della sua raccolta indiscriminata, quindi ad oggi possiamo usare un “sostituto”, che è il Legno di Ho. Questo olio essenziale è piacevole in diffusione nell’ambiente, e va bene nei periodi nei quali abbiamo bisogno di un supporto per il nostro sistema immunitario. Puoi farne anche dei pediluvi per esempio, mettendo 2-3 gocce di olio essenziale di Legno di Ho in un poco di sale grosso, che poi verserai nell’acqua calda.

Ci sono molti altri oli essenziali utili a rinforzarci e aiutarci; vedremo in un prossimo articolo quali piante mediterranee e quali spezie sono adatte a questo scopo.

Attenzione: questi oli essenziali sono molto attivi, e va prestata particolare attenzione ai bambini piccoli, donne in gravidanza e anziani. L’uso in diffusione nell’ambiente in genere non dà problemi, ma in situazioni particolari come queste, è meglio usare gli oli essenziali con parsimonia. Eucalipto e Ravintsara sono sconsigliati a chi ha problemi di asma.

Potresti essere interessato anche a:

Respiro Libero e Mente Serena con oli essenziali di Abeti e Pini

Lo Zenzero e le sue applicazioni