bilanciare il dosha vata con l’aromaterapia – essenze antistress e rilassanti

[English version of the article – Aromatherapy for Vata Dosha – Essential oils for relaxation]

Se a volte ti senti irrequieto, con tanti pensieri per la testa, o sempre in movimento, e per questo ti manca chiarezza o tempo per riflettere, potresti star vivendo uno sbilanciamento del dosha Vata. Vata in Ayurveda è il dosha che ci parla di attività, di movimento, di una viva intelligenza; ma ci racconta anche di quanto queste caratteristiche possano portare al loro opposto: irrequietezza, mancanza di visione, perdita del proprio orientamento personale, sbalzi d’umore.

Chi vive il dosha Vata ha bisogno di rilassarsi, di sapersi concentrare, di riprendere respiro, e di utilizzare i propri talenti a proprio beneficio, e non contro di sè. Spesso Vata si fa lo sgambetto da solo, la sua grande velocità di pensiero e a volte di movimento lo porta a perdersi nell’azione o nelle riflessioni, col risultato di perdere concretezza e lucidità, e magari finire con un esaurimento.

Così nei periodi nei quali sentiamo questo tipo di sbilanciamento, ecco che possono venirci in aiuto i nostri oli essenziali. Non solo: la pratica del massaggio ayurvedico è una pratica molto utile, perchè Vata tende a dimenticare il proprio corpo (e quello altrui), quindi ha bisogno di ancorarsi anche alle sensazioni fisiche, alla piacevolezza corporea, e in generale alla sensorialità. Sarà di aiuto anche una scelta dei cibi in linea con i propri bisogni di “terra”, quindi cibi nutrienti e non solo patatine e snacks 🙂

Citrus bergamia, Wikicommons

Quali oli essenziali ci possono aiutare? Ne ho scelti due, che possono essere annusati anche ogni giorno, nel diffusore, o utilizzati nei massaggi o negli automassaggi:

  • Bergamotto (Citrus bergamia): un principe delle essenze, dona sia una sensazione solare che una sensazione di equilibrio e compostezza. Ideale quando ci sentiamo sbilanciati, irrequieti, e fuori posto. O semplicemente quando ci rendiamo conto che è ora di appoggiare i piedi a terra (simbolicamente e fisicamente), o che un bagno caldo o un pediluvio ci farebbe veramente bene, per vivere una piacevolezza nutriente.
  • Vaniglia (Vanilla planifolia): l’estrazione in oleoresina dona un profumo avvolgente e nutriente, che unisce intensità e benessere. Ricordiamo che Il primo uso documentato è l’utilizzo della Vaniglia in una bevanda a base di fave di cacao (Theobroma cacao) dagli Aztechi. Fu introdotta in Europa dagli spagnoli nel XVI secolo e in Madagascar dai francesi nel XIX secolo.
    Imperdibile nei massaggi, ma anche in creme per il corpo autoprodotte. Un tipico elemento di profumazioni gourmand, nelle quali potremo sbizzarrirci a creare creme-pasticcino…da spalmare sul corpo! Da utilizzare quando sentiamo di aver bisogno di una coccola e di rallentare un pò in modo piacevole.

un olio essenziale che dona relax e stabilita’ – il legno di ho

[English version of the article – Gain relax and stability using Ho wood essential oil]

Se a volte senti la necessità di recuperare energia, fisica e mentale, potresti prendere in considerazione di diffondere nell’ambiente l’olio essenziale di Legno di Ho (C. camphora ct linalolo).

L’albero è originario della China, dell’isola di Formosa e del Giappone; l’olio essenziale viene tradizionalmente estratto dal legno, ma è stata testata anche l’estrazione dalle foglie, che risulta meno distruttiva per gli alberi.

Comunemente chiamato albero della canfora, raggiunge l’altezza di trenta metri e oltre, ed è un albero che può essere longevo.

Il suo profumo contiene note di rosa, di legno, e si percepisce nettamente la presenza di linalolo, che può costituire anche il 90 % della composizione dell’olio essenziale. Parzialmente rilassante, risulta distensivo per il respiro. Ha a livello generale una azione tonica, e questo lo rende una essenza ideale da utilizzare quando si ha bisogno sia di ritrovare una sensazione di benessere sia di recuperare presenza mentale e tono.

By Geographer at English Wikipedia, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=29773591

La sua energia stabile, densa e allo stesso tempo avvolgente potrà essere di supporto per le persone che sentono una certa insicurezza interiore, che fanno fatica a scegliere, o che vivono degli stati ansiosi perchè sono in un momento di vita nel quale non tutto è ancora definito. Una meditazione quotidiana può essere fatta versando una goccia di olio essenziale di Legno di Ho in un diffusore e concedendosi qualche minuto per sentirne olfattivamente le sfumature. Un piccolo rito quotidiano, che ci consentirà di fare una meditazione sensoriale.

Praticata qualche minuto ogni giorno, per almeno una settimana, porterà beneficio alle nostre emozioni, e ci permetterà una maggiore centratura in noi stessi soprattutto se dobbiamo seguire tante cose e ci sentiamo un poco dispersi e senza energia.

Per un effetto particolarmente nutriente sul cuore emozionale, il Legno di Ho può essere abbinato alla Rosa (Rosa damascena) ottenendo una profumazione ricca, rotonda, piena e che può rincuorare nei momenti di sconforto. Particolarmente indicata anche per le persone che sentono il bisogno di trovare uno spazio per sé e nutrirlo.

Per chi invece desidera la sensazione di centratura, ma con una nota floreale rilassante, perchè non provare a combinare l’essenza di Legno di Ho con l’olio essenziale di Lavanda vera (Lavandula angustifolia). L’essenza di lavanda donerà alla sinergia un aspetto floreale e fruttato e l’effetto sarà di relax, tono e benessere. Da provare!

Corsi di Aromaterapia e Profumeria botanica per te!

×