Tag Archives: corso massaggio infantile

L’olio essenziale di lavanda per i bambini indaco – intervista a Susanne Zanoni

L’altro giorno ero alla ricerca di una saponetta. Camminavo per Grado e guardando le bancarelle ho visto alcuni saponi esposti. Mi sono avvicinata e così ho incontrato Susanne Zanoni. Susanne ha un’erboristeria a Turriaco, e da 2 anni coltiva lavanda con metodo biologico.

Dopo qualche scambio di idee, abbiamo capito di avere una passione in comune – l’aromaterapia – e abbiamo cominciato a raccontarci. Da qui l’intervista…

Susanne, che cosa vorresti comunicare con la tua attività?

Per me è fondamentale che la persona entri in contatto con le essenze. Non credo tanto alle parole, alle spiegazioni, quanto piuttosto al sentire. Quando faccio i mercatini vedo le persone avvicinarsi al banchetto, attratte dal profumo del nostro olio essenziale di lavanda. Le persone passano, a volte non si fermano, e poi ritornano perchè hanno percepito qualcosa.

Come si differenzia l’esperienza dei mercatini rispetto a quella del tuo negozio di erboristeria?

Le persone che vengono in erboristeria in genere hanno già in mente che cosa comprare; mentre qui nei mercatini le persone passano e spesso non hanno in mente qualcosa di specifico. In questo modo sono più libere di sentire, e vengono attratte dall’olio essenziale di lavanda, del quale magari hanno bisogno, senza neppure sapere che cosa sia. E’ come se queste persone, nel loro profondo, avessero una domanda, che nell’olio essenziale di lavanda trova una risposta.

Olio essenziale di lavanda, un campo coltivato a lavanda
Il campo di Susanne coltivato a lavanda

Da quanto tempo coltivi la lavanda? 

Da due anni. E’ nato davvero tutto per caso. Ho seguito e animato una associazione culturale per dieci anni, dopodichè ho sentito che questa esperienza per me era conclusa. A breve è nata l’idea della coltivazione della lavanda, e pian piano tutto si è sviluppato. Quest’anno abbiamo raccolto a mano la lavanda con 25 persone che ci hanno chiesto di partecipare, in un giorno soltanto. E’ stata un’esperienza bellissima, che ci ha fatto assaporare la dimensione del gruppo, del lavorare insieme, immersi nell’aroma di questa pianta speciale.

Avete eseguito l’intero raccolto a mano?

Sì, per scelta. Un lavoro impegnativo, fatto in una giornata intera, per poter poi distillare immediatamente dopo la raccolta.

Raccolta della lavanda per produrre olio essenziale di lavanda, corso di aromaterapia
La raccolta manuale della lavanda

Che significato ha per te la lavanda?

A parte tutte le proprietà che le sono riconosciute scientificamente, io credo che la lavanda sia da un punto di vista vibrazionale un invito a staccarsi dall’attaccamento terreno per andare verso una dimensione più spirituale.

Ti va di raccontarmi qual è la tua esperienza in particolare in relazione ai bambini indaco?

Ce ne siamo accorti nel tempo. Molti bambini si avvicinavano al nostro banchetto per sentire il profumo dell’olio essenziale di lavanda. I genitori spesso non capiscono…Capitava molto spesso, che bimbi chiedessero ai loro genitori di acquistare l’olio essenziale. Un giorno è arrivato per caso un radioestesista, che ha voluto testare l’olio essenziale. Ci ha detto in seguito che la qualità del prodotto è altissima, così come la sua frequenza, e che secondo lui questa essenza attrae in modo particolare i cosiddetti bambini indaco. Sentono in questo olio essenziale un ristoro per la loro anima, un aiuto per connettersi con le parti di sè più elevate, un aiuto nel loro cammino evolutivo.

Olio essenziale di lavanda per i bambini indaco e il massaggio infantile
Susanne fa esperire ad una bimba l'emozione dell'olio essenziale di Lavanda

Mentre parliamo, si avvicina una bambina al banchetto, e resta affascinata dal profumo che si sente. Chiama anche le amiche, e in tre restano qualche minuto a parlare con Susanne. Senza sapere molto di aromaterapia, comprano tutte e tre l’olio essenziale.

Mi rendo conto guardando le bimbe che provano meraviglia e sollievo nel sentire quell’olio essenziale. Penso a quanti bambini farebbe bene un’essenza così…

Che cosa sta portando nella tua vita questa nuova via, la distillazione dell’olio essenziale di lavanda con criteri biologici?

E’ un cammino, un cammino costante. La dimensione “dinamica” dei mercatini ci permette di conoscere persone, che poi diventano amici e non solo clienti. Mi permette anche di vivere in modo fluido, aperto, una dimensione di continua scoperta. Le persone vengono attratte dall’olio essenziale anche senza conoscerne minimamente le proprietà. Si crea un vero contatto, che secondo me è la cosa più importante. Le persone possono fare esperienza diretta, al di là di qualsiasi considerazione mentale. E molti trovano sollievo e beneficio, perchè a distanza di qualche tempo ci vengono a trovare, ci parlano delle loro esperienze con l’olio essenziale. Per me è una grande soddisfazione, è qualcosa che mi riempie.

– Qualche progetto futuro?

Stiamo pensando alla coltivazione e distillazione del rosmarino e della menta. Siamo in continua evoluzione, per noi questa attività è innanzitutto un cammino personale.

Mentre parliamo siamo costantemente raggiunte da un sottile profumo di lavanda. Ringrazio Susanne, che mi ha dedicato del tempo, e ci ripromettiamo di sentirci e rivederci presto.

Susanne ha un’erboristeria a Turriaco (GO), “Il sorriso del sole”, in piazza Libertà 33 e ha fondato l’azienda agricola biologica Spessot. Per contattarla: cell. 340-2353369

Se usi la lavanda e vorresti condividere la tua esperienza, lascia pure un commento qui sotto! Lo leggerò volentieri.

Se ti piacciono gli oli essenziali puoi leggere anche:

L’olio essenziale di Cipresso, usi e ricette

L’olio essenziale di Rosa, ricette e sfumature 

La magia dell’olio essenziale di Sandalo

Corsi di Aromaterapia online

Se sei interessato all’uso dell’aromaterapia per i bambini:

Si possono usare gli oli essenziali per i bambini?

Il massaggio infantile ai bambini pretermine

Corsi di formazione insegnanti del massaggio infantile ayurvedico Shantala con aromaterapia

A che cosa serve il trattamento dei punti Marma in Ayurveda?

Massaggio ayurvedico e trattamento dei punti Marma
Un punto...di energia

La pratica ayurvedica dei punti Marma si divide in due filoni principali:

1- l’uso dei punti Marma nel massaggio ayurvedico, secondo un percorso che si inserisce nel massaggio con l’olio;

2- l’uso dei punti Marma in trattamenti che non usano olio e non sono massaggi.

In genere chi studia massaggio ayurvedico impara la pratica di base, che è quella di utilizzare i punti Marma in sequenza sul corpo. Questo tipo di massaggio è utile perchè sblocca i canali energetici del corpo sottile, essendo i Marma dei punti particolari e fondamentali per la circolazione del Prana.

Oggi vorrei soffermarmi però sulla pratica dei punti Marma senza olio e senza massaggio, che è un tipo di trattamento in uso in Ayurveda da millenni e con scopi più mirati del massaggio stesso.

Per eseguire il trattamento dei punti Marma in questo modo bisogna conoscerne le qualità, uno ad uno. Molti affermano siano 108, altre fonti che ho incontrato ne contavano fino a 117.

Ogni punto Marma ha una sua qualità particolare, anzi ne ha una serie.

1-Esso è associato ai dosha, e anche ad alcuni specifici subdosha.

2- Se stimolato apporta dei benefici specifici.

3- Ha una serie di indicazioni per le quali viene usato.

4- Ogni nome dei Marma ha un significato specifico.

5- Ogni punto Marma può essere trattato non solo con la pressione, ma anche con A- l’uso di oli essenziali sul Marma stesso; B- l’uso degli Attars sul Marma; C- l’uso di specifici mantra e colori durante il trattamento del Marma.

6- I punti Marma sono adatti anche a equilibrare Prana, Tejas, Ojas.

7- I Marma alleviano non solo condizioni fisiche generate dallo squilibrio dei dosha ma anche condizioni emotive (paura, ansia, nervosismo, rabbia, invidia, depressione ecc.).

8- Alcuni punti Marma si possono usare anche nel massaggio infantile e neonatale ayurvedico per rilassare i bambini.

In questo senso il trattamento dei Marma non necessita sempre di oleazione, ma può avvenire a secco, anche con la persona vestita in modo comodo.

Trattamento e massaggio ayurvedico dei punti Marma
L'energia dei punti Marma

Se sei interessato a questo argomento, ti consiglio di leggere “Guarire con la terapia dei Marma”, edito da Ed. Il Punto d’Incontro, che è un libro che indica precisamente i punti e ne dà una descrizione piuttosto accurata.

I Marma sono delle porte aperte attraverso le quali noi possiamo leggere gli squilibri energetici del corpo e aiutare il sistema corpo-mente-anima a trovare di nuovo un equilibrio.

Se puoi essere interessato a ricevere un trattamento dei punti Marma, contattami.

Se puoi essere interessato al massaggio ayurvedico leggi questo articolo introduttivo.

A presto per altre notizie su questi interessanti punti!

Praticare un massaggio ayurvedico con l’olio di avocado – che proprietà ha l’avocado?

Olio di avocado e massaggio ayurvedico
Un avocado a cuore...

Uso spesso l’olio di avocado durante i corsi di massaggio ayurvedico. E’ un olio che scoprii tanti anni fa, e mi ricordo ancora la meraviglia e lo stupore di vedere un olio verde…un verde intenso, scuro, molto più scuro dell’olio di oliva. La magia dell’olio di avocado sta nella sua scorrevolezza, e nonostante sia piuttosto pastoso, di fatto non unge.

Questo olio è legato maggiormente alla tradizione Azteca e dei popoli dell’America centrale.

Lo uso quando la pelle ha bisogno di idratazione senza restare troppo untuosa, per il Vata dosha è particolarmente adatto. Questo olio è idratante, rigenera la pelle, e in realtà è commestibile se è un olio integro e non elaborato (non decolorato e non deodorizzato).

Lo puoi usare anche come impacco per i capelli secchi.

Forse non tutti sanno che ha delle ottime proprietà per preparare un olio estivo, diciamo così, da spiaggia: lo puoi usare per proteggere la pelle durante tutto il giorno unito a dell’olio extravergine di oliva; ovviamente non sostituisce la crema solare se devi stare sotto il sole per ore, ma rappresenta un ottimo aiuto per tutto il giorno.

Ti piacerà se ami gli oli non troppo grassi e idratanti, e te lo consiglio vivamente per l’estate, è un rimedio eccellente, oltre che nei massaggi ayurvedici!

Se sei un appassionato di oli puoi leggere qui l’uso che puoi fare nel massaggio ayurvedico dell’olio di ricino…e non solo nel massaggio!

Qui invece trovi delle riflessioni sull’uso degli idrolati nel massaggio ayurvedico del viso e per la pulizia del viso