Category Archives: Corso Online di Profumeria e Spezie

Aromaterapia e lo sviluppo della Femminilità e del Cuore

Quando penso allo sviluppo del lato femminile delle persone, mi vengono alla mente molte qualità, che sono intrinsecamente presenti in ogni essere umano, sia uomo che donna. Credo che la femminilità, tra le tante qualità che porta con sè, sia ricettiva, intuitiva, equilibrata, generosa, creativa, nutriente, e portatrice di Vita.

Queste qualità non sono solo nelle donne, ma sono qualità del’anima che tutti noi abbiamo, più o meno nascoste, più o meno risvegliate. Anche la grazia, la bellezza, la sensualità, l’accoglienza e l’accudimento sono caratteristiche del femminile in noi.

Può l’Aromaterapia aiutarci a sviluppare queste qualità? Dal mio punto di vista sì. Gli oli essenziali possono aiutarci a entrare in sintonia con queste “vibrazioni interiori” che sono vive in ognuno di noi.

La rosa in aromaterapia...l'acqua di rose

Che cos’è per esempio la Creatività? E’ una meravigliosa capacità di combinare elementi già esistenti in qualcosa di totalmente nuovo; è la capacità di ideare qualcosa che non esiste ancora, ma può essere portato fino al piano concreto, materiale.

Questa sorgente di vita che è la Creatività è presente in tutti noi, e può essere sbloccata. Oli essenziali quali per esempio il Gelsomino, sono vivaci aiutanti per la nostra Creatività da ritrovare.

Giovedì 28 febbraio alle 21 ci vediamo online in diretta streaming per una lezione gratuita su Aromaterapia e Sviluppo della Femminilità e dell’equilibrio del Chakra del Cuore”. Puoi partecipare iscrivendoti alla newsletter. Le lezioni gratuite sono un servizio agli iscritti alla newsletter, che esce una volta alla settimana.

Se ti fa piacere esserci, sei il benvenuto…in questo viaggio interiore laddove le essenze naturali ci portano per mano a ricongiungerci con parti di noi sempre più profonde. Ti aspetto!

Il Botanico brillo: ossia le piante che hanno fatto la storia degli alcolici :-)

Esce a marzo 2013 un libro simpaticissimo, il “Botanico brillo” – The Drunken Botanist, che parla delle piante che hanno fatto la storia degli alcolici…in questo libro Amy Stewart racconta le piante che sono alla base dei liquori nella storia, e la cosa più carina è che questo libro ha un “blog” nel quale alcune ricette di cocktail sono segnalate, per cominciare subito a riprendere in mano l’idea dei “cocktail botanici”.

Aromaterapia e Cocktail

 

Leggendo il blog, scopro che Amy Stewart ha creato anche un giardino del “botanico brillo”, dove ha piantato diverse piante utili per le gioie alcoliche…Così nasce il “Cocktail Garden”, un’idea veramente bella che è stato disegnato da un progettista del paesaggio.

Amy ci parla anche di alcune piante che sono ritenute ideali per farne sciroppi aromatizzanti e cocktail…qui trovi il suo articolo originale:

la Lavanda angustifolia o il Lavandino grosso, che può diventare componente di un cocktail tutto speciale:  200 ml di Vodka, 1 cucchiaino  di fiori di lavanda, fettine di zenzero, 5 chiodi di garofano, 2 cucchiaini di scorze di arancia essiccate. Versa tutto insieme e lascia riposare 2 settimane; puoi aggiungere un cucchiaio di sciroppo base di zucchero e acqua.

il Pelargonio, o Geranio odoroso (Pelargonium…) che è profumatissimo e può far diventare un liquore semplice qualcosa di molto più fragrante e vivo…

e ovviamente i diversi tipi di Menta, e per esempio anche l’Angelica, il Basilico…che aggiungono alle preparazioni quel non so che di particolare. In realtà la gamma di scelta è ampissima, e possiamo aggiungere a tutto questo le Spezie

 

Aromaterapia e Cocktail

La base per una aromatizzazione può essere anche la creazione di uno sciroppo di base, con metà zucchero e metà acqua, da far sciogliere a bagnomaria. Quando lo zucchero è sciolto, lo sciroppo è pronto; puoi aggiungere delle foglie di pianta secca o fresca, lasciar riposare il tutto almeno un’ora e poi usare lo sciroppo come aromatizzante in piccole dosi.

Se ti senti in sintonia con questo fai da te da cocktail, visita il sito di Amy Stewart e presto sarà disponibile in libro (in inglese)…

 

Il Benessere passa dagli oli essenziali: Aromaterapia e Psicoaromaterapia

Il Benessere, quella dimensione interiore dell’Essere che percepisce uno stato buono, quieto, è dentro di noi, e possiamo riconnetterci a questa fonte importante in molti modi, uno dei quali è l’uso degli oli essenziali.

Ancora oggi, da un punto di vista scientifico, ci sono varie teorie sul funzionamento dell’olfatto; una cosa che risulta certa, è il forte impatto che hanno gli odori sul nostro sistema limbico, e che questo impatto è fortemente “evocatore”, non solo di ricordi (no…l’olfatto non è un senso nostalgico :-)) ma anche di Risorse interiori, di Intuizioni e comprensioni, che sono comprese intuitivamente più che seguendo un processo logico-matematico, diciamo così.

Suzanne Fischer Rizzi nel suo libro “Profumi celestiali” usa una metafora secondo me molto bella, e dice “Il cervello umano ha le sue radici nel sistema limbico, come un albero nella terra, e da esso trae energia e ispirazione attraverso gli stimoli olfattivi”.

Corso online su Aromaterapia e Benessere e Meditazione Richard Lowkes via Compfight

In questa direzione possiamo utilizzare tutti gli oli essenziali comprendendone non solo la parte di beneficio fisico, ma anche il beneficio sottile, energetico ed emozionale che possono darci.

Gli oli essenziali sono arrivati nella mia vita quando avevo circa 25 anni, mi piacevano i prodotti naturali ed erboristici, conoscevo le essenze da un punto di vista superficiale, ed ero piuttosto insicura su come si usassero e su cosa facessero veramente. Ne ero attratta per “simpatia”, nel senso che sentivo che le essenze avevano qualcosa di buono per me, che mi facevano bene, ma non sapevo quasi nulla di aromaterapia.

Decisi così di iscrivermi a un corso di Aromaterapia. Quattro giorni prima di quel corso spostai un mobile a casa e rimasi con la schiena bloccata. Passai quattro giorni a letto, facendo fatica a muovermi, e a fare veramente qualsiasi movimento. Andai a quel corso di Aromaterapia con una sciarpa legata intorno alla vita, per tenermi su e lenire col calore quel dolore che sentivo. Inoltre non sapevo bene cosa aspettarmi, e andai con una certa insicurezza, insomma, mi sentivo piccola davanti a qualcosa di grande.

Durante quel seminario, successero due cose (senza che io facessi quasi nulla): mi passo quasi del tutto il mal di schiena e mi sentii con una gioia, una forza, e una nuova intensità interiore. Le essenze mi “colpirono al cuore” e da quel giorno cominciai a studiarle e a usarle ogni giorno. In un giorno e mezzo mi era passato un dolore fisico incredibile e emotivamente mi sentivo molto diversa, con una nuova forza.

Da questo compresi che gli oli essenziali avevano molte qualità, e che una di queste era sicuramente quella di essere dei modificatori dell’umore, e ancor più profondamente, dei “messaggeri” di messaggi importanti e pieni di Vita.

Di questi messaggi ti parlerò nella Lezione Online gratuita di giovedì 7 febbraio alle ore 21, che puoi seguire semplicemente iscrivendoti alla Newsletter. Se non puoi esserci giovedì, agli iscritti alla newsletter verrà inviato il link per sentire la registrazione, fino a domenica 10 febbraio.

Durante la lezione parliamo di che cosa sia la Psicoaromaterapia, quali possano essere gli usi sottili degli oli essenziali, e di alcuni oli essenziali interessanti per uno stato interiore di Benessere. Ti aspetto!

Se questo argomento ti piace e ti interessa, puoi visionare anche il programma del Corso Online su Aromaterapia e Benessere, che comprende anche delle Visualizzazioni guidate per entrare in sintonia con la parte di noi più profonda e serena.